Da Gattuso a Sheva, gli allievi di Ancelotti ora sono grandi… mister

Gli ‘allievi’ di Carlo Ancelotti protagonisti sulle panchine: stagione da incorniciare per gli ex giocatori del suo Milan oggi allenatori.

Gattuso e Ancelotti panchina milan
Gattuso e Ancelotti (©Getty Images)

L’ultimo grande Milan di Carlo Ancelotti continua a far parlare di se. Di quella squadra formidabile, capace di dominare in Europa e vincere ben due Champions League, in molti hanno deciso di fare l’allenatore. Proprio in questa stagione tanti ‘figli’ di Ancelotti si stanno mettendo in mostra: da Gattuso, tornato protagonista sulla panchina del Napoli, a Filippo Inzaghi, che sta dominando il campionato di Serie B con il Benevento, passando per Shevchenko, Nesta e Brocchi, che tanto bene stanno facendo rispettivamente con Ucraina, Frosinone e Monza.
Ma cerchiamo di andare con ordine

LEGGI ANCHE: IBRA PUO’ RESTARE

Ex centrocampisti a confronto

Gattuso e Brocchi
Gattuso e Brocchi
(©Getty Images)

Gennaro Gattuso dopo l’ottimo lavoro in rossonero, la passato stagione, come tutti ricorderete, ha deciso di lasciare il club. In estate sono tantissime le offerte sul tavolo ma nessuna che lo convinca in pieno. L’occasione giusta arriva a dicembre con l’esonero, guarda caso di mister Ancelotti: l’ex numero 8 riparte così dal Napoli. Un’avventura non facile per via di tutti i problemi societari.

Dopo un inizio non certo brillante, Gattuso riesce a sistemare le cose, ottenendo vittorie prestigiosi contro Lazio e Inter in Coppa Italia e Juventus in campionato. Arriva il pareggio contro il Barcellona e altri buoni risultati in campionato. Gattuso si prende così il Napoli tanto da convincere De Laurentiis, pronto a rinnovargli il contratto.

Un altro ex centrocampista che tanto bene sta facendo in panchina è Brocchi. Berlusconi lo aveva voluto alla guida del Milan così tanto da portarselo con se anche al Monza. Guida una squadra importante in Serie C e i risultati sono ottimi. La promozione in B è davvero vicina dopo le 18 vittorie in 27 partite e il +16 sulla seconda.

LEGGI ANCHE: FIGC, GRAVINA: “POSSIAMO SALVARE LA SERIE A, ECCO COME”

Dal bomber al difensore: sfida in Serie B

Inzaghi Nesta panchina Milan
Inzaghi e Nesta (©Getty Images)

Brocchi in Serie B non troverà certamente Pippo Inzaghi. L’ex numero 9 è infatti protagonista di una grandissima cavalcata con il suo Benevento: i numeri sono sensazionali; in 28 partite i match vinti sono 21 e uno solo perso. I punti di vantaggio sulla terza sono così ben 22. Super Pippo, reduce da un’avventura negativa al Bologna, potrà così rimettersi presto in gioco in Serie A.
Serie A che vorrebbe conquistare anche Alessandro Nesta. I tanti infortuni non lo stanno aiutando ma con il suo Frosinone è a soli due punti dal secondo posto, occupato dal Crotone.
L’ex difensore non sta dunque sfigurando sulla panchina dei Ciociari ma l’emergenza Coronavirus potrebbe compromettere la stagione.

Sheva, una Nazionale rossonera

Sevchenko Tassotti ucraina milan
Sevchenko e Tassotti (©Getty Images)

Non è seduto su una panchina di club, ma anche Shevchenko si sta mettendo in mostra da mister. L’ucraino è riuscito a qualificare la sua Nazionale ai prossimi Europei, arrivando davanti al Portogallo di Cristiano Ronaldo. Ben 20 punti conquistati nel girone, frutto di sei vittorie, due pareggi e zero sconfitte. Ma il successo di Sheva è tutto rossonero, con lui, infatti, ci sono anche Mauro Tassotti, come vice, e Andrea Maldera come tattico.

LEGGI ANCHE: MALDINI SOTTO ACCUSA