Ripresa Serie A, UEFA: “Si chiuda entro il 30 giugno”

Le ultime news sulla ripresa del campionato di Serie A. La UEFA ha dettato i termini e le dead-line per terminare la regular season.

serie a
Serie A

La Serie A 2019-2020 deve ripartire. Questa la volontà espressa dai venti club partecipanti e dagli organi calcistici nazionali.

Oggi si è tenuta una riunione tra la UEFA e le 55 federazioni europee per valutare come e in quali tempistiche terminare la stagione, interrotta per l’emergenza Coronavirus.

Si va verso lo spostamento dell’Europeo al 2021. Una decisione che fa intendere come l’UEFA punti a portare a termine sia i vari campionati nazionali, sia le competizioni internazionali (Champions ed Europa League).

Intanto arriva la dead-line: la Serie A, così come gli altri tornei nazionali, dovranno terminare al massimo al prossimo 30 giugno. Non si potrà andare oltre, evitando così di creare scompensi e precedenti a livello contrattuale.

Un messaggio che il presidente federale Gabriele Gravina dovrà cogliere fin da subito. L’idea è sempre quella di riprendere il prima possibile con le partite (dal 2 maggio?) e giocare ininterrottamente per due mesi e portare a termine il campionato.

Se a livello di tempistiche dovesse diventare una situazione impraticabile, potrebbero tornare di moda due opzioni più nette: l’introduzione di playoff e playout o la sospensione definitiva della Serie A.

LEGGI ANCHE -> IL PSV HA DECISO: RISCATTERA’ RODRIGUEZ