Tuttosport – Scoppia il caso Romagnoli: scontro Milan-Raiola

Nuova grana in casa rossonera: Alessio Romagnoli potrebbe essere tagliato dal progetto Gazidis per via del tetto ingaggi.

Alessio Romagnoli capitano
Alessio Romagnoli (Getty Images)

Il Milan in vista della prossima stagione dovrà risolvere un’altra grana interna, tutt’altro che semplice da fronteggiare.

Si tratta del futuro di Alessio Romagnoli, attuale capitano del Milan. L’allarme è lanciato oggi da Tuttosport, che scrive come il difensore possa essere tagliato dal nuovo progetto.

Colpa del severo tetto sul monte-ingaggi che l’a.d. Ivan Gazidis intende far rispettare. Si parla di massimo 2,5 milioni netti a stagione per i calciatori del Milan.

LEGGI ANCHE -> RANGNICK VOLEVA RONALDO ALLO STOCCARDA

Un problema per Romagnoli, che attualmente percepisce 3,5 milioni netti annui. Un milione in più del dovuto, almeno secondo le future restrizioni imposte dal club e da Gazidis.

Se il capitano non dovesse accettare di decurtarsi lo stipendio, sarebbe dura vederlo a lungo con la maglia numero 13 del Milan. Un’ipotesi molto complicata, visto che le proposte estere non mancano.

Si prospetta così uno scontro tra il Milan e l’agente Mino Raiola, che in realtà da tempo sta valutando offerte internazionali per il suo assistito. Romagnoli fa gola a diversi club di prima fascia, pronti a sfruttare le crepe nei rapporti col Milan.

I rossoneri sono con le spalle al muro: dovranno decidere se concedere una ‘deroga‘ sullo stipendio di Romagnoli oltre il tetto consentito oppure se valutare una sua cessione (con tanto di plusvalenza). E intanto Raiola lavora sotto banco…

LEGGI ANCHE -> MILAN, DUE TALENTI INTERNAZIONALI NEL MIRINO