Home Calciomercato Milan Milan, quante incognite. Saelemaekers e Kjaer in attesa

Milan, quante incognite. Saelemaekers e Kjaer in attesa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:20

Un Milan pieno di incognite riflette sui riscatti di Kjaer e Saelemaekers. Uno ha più possibilità dell’altro di rimanere. 

Saelemaekers riscatto
Saelemaekers e Kumbulla (©Getty Images)

Un Milan da ridisegnare. Anche stavolta. Coronavirus o meno, in casa rossonera cambierà di nuovo tutto. Proprio come un anno fa, e come l’anno prima ancora. Dalla dirigenza alla panchina, la rivoluzione è già partita.

Lo scorso 7 marzo l’addio ufficiale di Zvonimir Boban, molto presto quello di Paolo Maldini, al momento impegnate in faccende ben più serie. L’addio dell’ex capitano è segnato, a meno di clamorosi ribaltoni. Poco probabili, ma da non escludere.

Discorso uguale per Stefano Pioli, l’allenatore. Ralf Rangnick è già stato contattato e una bozza d’accordo c’è. Se diventerà un contratto vero lo vedremo. Sembra certo (e, diciamolo, inevitabile) un corposo avvicendamento della rosa. Già iniziato, se vogliamo, in estate con le cessioni di Suso, Piatek e gli altri.

LEGGI ANCHE: GOTZE AL MILAN? ECCO DOVE GIOCHEREBBE

Le spine nel fianco son le solite: Gianluigi Donnarumma, alle prese col rinnovo di contratto, e Zlatan Ibrahimovic, adesso proiettato verso l’addio e al ritiro. Oltre a tutti gli altri, c’è da stabilire anche il futuro di due prestiti: Simon Kjaer e Alexis Saelemaekers.

Il primo è arrivato dal Siviglia – dopo sei mesi all’Atalanta – con la formula del prestito con diritto di riscatto a 2,5 milioni. Il difensore ha avuto un buon impatto ma non ha certamente brillato. Lui vorrebbe restare, il Milan sta valutando. L’età non gioca a suo favore. Non ci sarebbero dubbi se rimanessero Maldini e Pioli.

Diverso il discorso su Saelemaekers. I rossoneri possono riscattarlo dall’Anderlecht con “soli” 7 milioni, cifra molto bassa per un giovane col suo talento. Talento che, finora, il pubblico di San Siro non ha avuto l’occasione di vedere. Ma è un profilo in pieno stile Rangnick per età e qualità.

Due situazioni completamente diverse. Ad oggi, con una situazione del genere, è impossibile poter fare previsioni. Come spiegato prima, Saelemaekers ha molte più possibilità di restare rispetto a Kjaer. Ma, ripetiamo, i ribaltoni sono sempre dietro l’angolo. E tutto può succedere.

LEGGI ANCHE: RITORNO DI FIAMMA PER CAMPOS