Home Calciomercato Milan Via Kessie per riprendere Bakayoko: il piano svelato da Pellegatti

Via Kessie per riprendere Bakayoko: il piano svelato da Pellegatti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:30

Emerge un retroscena di calciomercato che dà il Milan interessato al ritorno di Tiemoué Bakayoko l’estate scorsa. Sarebbe stato sacrificato Franck Kessie.

Bakayoko Kessie
Franck Kessié e Tiemoué Bakayoko in pressing su Kouamé in Milan-Genoa (©Getty Images)

Tiemoué Bakayoko ha lasciato buoni ricordi ai tifosi del Milan nella sua unica stagione in maglia rossonera. Dopo un avvio negativo, Gennaro Gattuso gli ha trovato la giusta posizione davanti alla difesa e il rendimento del mediano francese è stato molto positivo.

La sua permanenza sarebbe stata auspicabile, ma l’elevato costo del riscatto del cartellino ha reso impraticabile l’operazione. Servivano 35 milioni di euro per acquistare il giocatore. Troppi soldi per il Diavolo, alle prese con un bilancio in costante passivo e senza introiti derivanti dalla Champions League. Bakayoko ha fatto ritorno al Chelsea, per poi passare in prestito al Monaco a fine calciomercato estivo.

LEGGI ANCHE -> I GIOCATORI DEL MILAN VOGLIONO LA CONFERMA DI PIOLI

Il Milan pensava di riprendere Bakayoko

Carlo Pellegatti, noto giornalista vicino all’ambiente rossonero, ha rivelato che il Milan nell’estate scorsa aveva pensato di riprendere il francese. Il piano era quello di cedere Franck Kessie al Monaco per finanziare il ritorno di Bakayoko. Il trasferimento dell’ex Atalanta nel Principato è stato molto vicino, ma poi non si è concretizzato.

La società rossonera voleva affiancare al neo arrivato Ismael Bennacer un mediano come Tiemoué, che già bene aveva fatto nella sua prima stagione in Italia. Secondo Pellegatti, non va escluso che comunque il Milan riprovi a cedere Kessie per riprendere Bakayoko. Tuttavia, ritiene che il secondo non abbia brillato in questa annata a Monaco e pertanto non ne auspica il ritorno.

Sicuramente il centrocampista francese avrebbe fatto molto comodo a Stefano Pioli. Un partner ideale per Bennacer nel 4-2-3-1. Una coppia ben assortita, dato che l’algerino è più regista e Bakayoko più propenso all’interdizione. Le cose sono andate diversamente e ci sembra anche complicato immaginare un ritorno del calciatore oggi in prestito dal Chelsea al Monaco. Tra cartellino e ingaggio l’affare sarebbe molto oneroso.