CorSport – Donnarumma, addio inevitabile: incasso irrisorio per il Milan

Donnarumma saluta il Milan in estate secondo il Corriere dello Sport. I rossoneri rischiano di incassare una cifra irrisoria

donnarumma saluta il milan
Gianluigi Donnarumma (foto Twitter)

Sono mesi fondamentali per il futuro di Gianluigi Donnarumma. Ieri l’ANSA ha anticipato le sue dichiarazioni nel Q&A con i tifosi rossoneri (versione integrale oggi alle 13:00). Intanto il Corriere dello Sport ha approfondito il discorso sul suo futuro.

Nonostante le dichiarazioni d’amore (“il Milan è casa mia, darò sempre il massimo”), Gigio non si è sbilanciato sul suo futuro. Mino Raiola, è evidente, spinge per cambiare aria e sogna di portarlo al Real Madrid, ma occhio sempre al Paris Saint-Germain di Leonardo.

Secondo il quotidiano romano, il futuro di Donnarumma è scritto. Ha il contratto in scadenza fra solo un anno: per rinnovare Raiola chiede garanzie e soprattutto un ingaggio addirittura superiore ai 6 milioni attuali.

Per l’attuale Milan quelle cifre sono impossibili, visto che Gazidis punta ad un’ulteriore riduzione del monte stipendi. Per questo motivo l’addio sembra inevitabile ma il club deve venderlo per forza nella prossima estate.

A partire da gennaio prossimo, infatti, Donnarumma sarebbe libero di firmare per qualsiasi altra squadra a parametro zero. Sarebbe un danno enorme per la società. Ecco perché gli uomini mercato rossoneri devono spingere, in caso di mancato rinnovo (al momento possibilità concreta), per cederlo in estate.

Vista la situazione contrattuale attuale, il Milan, come scrive il Corriere, può puntare ad un incasso massimo di 30-35 milioni di euro. Una cifra irrisoria per le capacità di Gigio e, soprattutto, per il mercato di oggi, dove qualsiasi giocatore con dieci partite ben giocate va via ad almeno 50 milioni.

LEGGI ANCHE: TAGLIO STIPENDI, IL MILAN SPINGE: ECCO PERCHE’