Romagnoli, segnale al Milan: Gazidis ha già deciso

Le ultime news sul destino professionale di Alessio Romagnoli. Il capitano del Milan potrebbe essere un perno per il futuro.

Romagnoli Milan
Alessio Romagnoli (Getty Images)

Alessio Romagnoli è una risorsa del Milan attuale. Un giocatore che, per qualità e carattere, è considerato all’unanimità un pezzo pregiato.

C’è però incertezza sul suo futuro. Romagnoli, che ha un contratto col Milan fino al giugno 2022, è visto da molti come un possibile sacrificato di lusso in vista della prossima estate.

Una sua cessione, per almeno 45-50 milioni di euro, rappresenterebbe una plusvalenza decisiva per il Milan. Ma allo stesso tempo anche una perdita pesante dal punto di vista della qualità difensiva e della leadership.

LEGGI ANCHE -> SONDAGGIO: QUALE PORTIERE PER IL DOPO-DONNARUMMA?

A decidere il destino di Romagnoli sarà in particolare un personaggio del Milan attuale: Ivan Gazidis, l’amministratore delegato scelto dalla proprietà Elliott.

Il dirigente sudafricano avrà sempre più potere decisionale all’interno del club. Sarà lui a stabilire il budget per gli acquisti e per il monte-ingaggi, oltre ai possibili e forzati tagli per il bene delle casse societarie.

Arrivano segnali positivi secondo Calciomercato.com riguardo al futuro di Romagnoli. Pare che Gazidis abbia comunicato al giocatore ed al suo entourage di ritenerlo un intoccabile, una risorsa da blindare nonostante le tante voci di mercato.

Lo stesso numero 13 ha dato fatto intendere che si sente parte integrante del Milan. Al momento non c’è volontà di lasciare il club, come già dimostrato in passato nei momenti più delicati.

Al contrario di Donnarumma, che ha una situazione contrattuale più ardua e costosa, Romagnoli dovrebbe a breve trattare per un prolungamento dell’accordo con il Milan. Anche se è difficile pensare che il club possa permettersi di adeguare i 3,5 milioni netti di ingaggio attuale.

LEGGI ANCHE -> MILAN, POSSIBILE COLPACCIO DALLA JUVE