Milan, cinque idee per sostituire Donnarumma: i nomi 

Milan, via al casting per l’erede di Gianluigi Donnarumma: come rivela Tuttosport oggi in edicola, sono 5 le idee valutate dal club rossonero per la porta del Diavolo. Di seguito la lista. 

Gianluigi Donnarumma (©Getty Images)

Zlatan Ibrahimovic da una parte, Gianluigi Donnarumma dall’altra. Sono due le grosse grane in casa Milan. Le due colonne portanti del Diavolo di quest’anno, infatti, rischiano di non esserci in vista della prossima stagione. Praticamente certo l’addio per il primo, altamente probabile, purtroppo, per il secondo.

Le parti, riferisce Tuttosport oggi in edicola, sono infatti lontani anni luce al mmomento. Tanto che il club rossonero, nei limiti del possibili data la situazione in essere, avrebbe già avviato una specie di casting per scegliere il miglior sostituto possibile per il classe 99 rossonero.

Milan, tre filosofie per il nuovo portiere

Al momento, tuttavia, ancora non vi è un favorito in assoluto. Anzi: nel pieno delle valutazioni, ci sarebbero in corso tre scuole di pensiero differenti. Le quali porterebbero a valutare obiettivi differenti per età, ingaggio, esperienza e prospettiva. Da un lato c’è chi infatti chi vorrebbe puntare in primis su un portiere giovane ed emergente, un profilo che possa rientrare nella filosofia under 25.

Un’altra valutazione, invece, riguarda la possibilità di valutare su un profilo di fama ormai consolidata. Un giocatore importante e che faccia capire la rinnovati ambizioni del Diavolo anche a fronte di una cessione pesante come quella di Gigio. C’è infine un’ultimissima ipotesi: quella della soluzione interna. Una possibilità vantaggiosa sul piano economico e tecnicamente non devastante.

I nomi per il post Donnarumma

Da quest’ultimo punto di vista, l’opzione low-cost porterebbe al tandem composto dal 38enne Pepe Reina e al 20enne Alessandro Plizzari. Il primo, attualmente in prestito all’Aston Villa, costerebbe 3 milioni di ingaggio ma al contempo non vi sarebbe un cartellino da pagare e dunque niente ulteriori costi.

Il giovane milanista è forse troppo acerbo per essere gettato subito nella mischia, ma un anno alle spalle dello spagnolo gli potrebbe far bene per poi farsi trovare pronto nell’annata successiva. Dunque il Milan si muoverebbe così: un anno assicurato con Reina, poi provare a puntare su Plizzari per l’altro.

Se si torna invece al un profilo giovane, sulla falsa riga dello stesso Donnarumma, ci sono soprattutto due nomi in lista: Alex Meret del Napoli e Luis Maximiliano dello Sporting Lisbona. L’ex Udinese, di soli 23 anni, potrebbe essere in uscita dal Napoli poiché Gennaro Gattuso gli ha spesso preferito David Ospina.

Il portoghese, invece, ha 21 anni ed è considerato un talento assoluto in prospettiva. Tuttavia è titolare nella squadra lusinata solo da dicembre, con appena 13 partite nella Serie A portoghese e il che considerato un rischio da un certo punto di vista.

Infine, se si dovesse optare per una big con un’età più avanzata, la soluzione sarebbe Salvatore Sirigu. Il quale, anche negli ultimi tre anni al Torino, ha ampiamente dimostrato la sua totale affidabilità.

In alternativa, altrimenti, c’è anche Juan Musso dell’Udinese seguito pure dall’Inter. A maggio compirà 26 anni e rappresenta, nella peggiore delle ipotesi, una via di mezzo tra i primi punti: non giovanissimo come piacerebbe a Elliott, ma nemmeno troppo avanti con l’età e comunque prospettico negli anni.

LEGGI ANCHE: MILAN, IL NOME IN POLE PER SOSTITUIRE IBRA