Milan, Milik in pole per sostituire Ibrahimovic: la richiesta del Napoli 

Milan, è Arkadiusz Milik il primo nome sulla lista per il post Ibrahimovic. In scadenza nel 2021, il polacco piace per l’esperienza nonostante la giovane età. E intanto filtra la richiesta del Napoli… 

Arkadiusz Milik (©Getty Images)

Sancito l’addio di Zlatan Ibrahimovic, il Milan ora è chiamato a trovare un sostituto. E come riferisce La Gazzetta dello Sport oggi in edicola, c’è già un nome caldo in pole position: quello di Arkadiusz Milik. Esperto, giovane, concreto in zona gol e soprattutto in scadenza di contratto nel 2021 col Napoli.

Il Diavolo del domani, riferisce il quotidiano, poggerà su quattro colonne ben precise in attesa di capire cosa ne sarà di Gianluigi Donnarumma: Alessio Romagnoli in difesa, Theo Hernandez sulla sinistra, Ismael Bennacer in regia e Rafael Leão in attacco che andrà affiancato a un bomber complementare.

Milik-Milan, le condizioni di De Laurentiis

E questo profilo è stato riconosciuto proprio nel centravanti polacco in uscita dal club partenopeo. E’ lui, al momento, la primissima idea per rinforzare il reparto offensivo già carente dopo l’addio di Krzysztof Piatek e lo sarà soprattutto adesso anche con l’uscita di scena di Ibra.

Il solo Leão, chiaramente, non può bastare. E non solo perché il portoghese si è rivelato ancora acerbo e non cattivo al punto giusto sotto porta, ma da un punto di vista strettamente numerico non essendoci altre prime punta in squadra.

L’ex Ajax, con 26 anni compiuti a febbraio, è un profilo che scollina leggermente oltre l’asticella degli under 25 ma garantisce quella maturità necessaria per ripartire a dovere. Ha infatti alle spalle sette stagioni di Champions League, un Mondiale, un Europeo e ovviamente le stagioni all’ombra del Vesuvio a livelli importanti. Ed è soprattutto questo l’aspetto che ingolosisce la società.

Il giocatore, nel frattempo, vuole cambiare aria e Aurelio De Laurentiis è costretto a cederlo per non rischiare poi di perderlo a parametro zero. Le premesse su cui trattare però sembrerebbero chiare: si partirebbe da una base di 40 milioni e con poche probabilità di inserire contropartite. E sullo sfondo, pronto ad approfittarne, c’è anche l’Atletico Madrid.

LEGGI ANCHE: EREDE DONNARUMMA, ECCO IL PORTIERE SCELTO DAI TIFOSI: IL SONDAGGIO