Calendario fitto, la Coppa Italia rischia di saltare: lo scenario

Le decisioni della UEFA e delle varie leghe nazionali sembrano escludere la fine della Coppa Italia 2019-2020. Vediamo lo scenario.

Coppa Italia (©Getty Images)

Il Coronavirus stravolge il calendario di campionati e coppe. Ieri, proprio in tale ambito, è andata in scena una maxi-riunione tra UEFA e le 55 federazioni calcistiche europee.

Si sono dettate le strategie per portare a compimento i vari tornei 2019-2020. I campionati dovranno concludersi entro luglio, mentre Champions ed Europa League potrebbero veder giocare le finalissime anche ad agosto.

E la Coppa Italia? Secondo il Corriere dello Sport rischia di saltare l’edizione attuale della competizione nazionale. Nonostante manchino da disputarsi solo tre gare (due semifinali di ritorno e la finalissima), pare non ci sia spazio.

La UEFA ha fatto intendere che ogni decisione sulle coppe nazionali dovrà essere presa a discrezione di Federcalcio e Lega. Da non escludere anche l’assegnazione del trofeo per il 2020.

Con il Covid-19 che potrebbe allentare la presa solo tra un mese e mezzo ed un calendario già teoricamente fitto, la TIM Cup potrebbe chiudere i battenti anzitempo. Non saranno contente Juventus e Napoli, le due squadre in pole per accedere alla finale dell’Olimpico.

E la qualificazione all’Europa League? Non sarebbe un problema, visto che al posto della vincitrice della Coppa accederà direttamente la settima classificata in Serie A partendo dai playoff estivi.

LEGGI ANCHE -> MILAN, ECCO IL NUOVO VAN BOMMEL