Chi è Koopmeiners, il “nuovo Van Bommel” che piace al Milan

Conosciamo meglio Teun Koopmeiners, centrocampista nel mirino del Milan per il prossimo calciomercato estivo. Un colpo che sarebbe utile alla mediana rossonera.

Teun Koopmeiners Milan
Teun Koopmeiners (©Getty Images)

Il nome nuovo di oggi per il centrocampo del Milan è quello di Teun Koopmeiners. Un giocatore seguito in diverse occasioni dagli osservatori e che Geoffrey Moncada apprezza.

Il 22enne olandese è capitano dell’AZ Alkmaar, in lotta con l’Ajax per la vittoria del titolo in Eredivisie in questa stagione. I suoi numeri sono molto positivi: 16 gol e 3 assist in 42 partite complessive tra campionato e coppe. Un rendimento di ottimo livello e che non è rimasto indifferente né al Milan né ad altre società importanti.

LEGGI ANCHE -> LE MAGLIE PIÙ STRANE DELLA STORIA DEL MILAN

Le caratteristiche di Koopmeiners

Koopmeiners nel 4-2-1-3 dell’AZ Alkmaar è uno dei due mediani davanti alla difesa. Può giocare anche da perno centrale di un centrocampo a tre. In caso di necessità può persino giocare da difensore centrale, come ha fatto nelle ultime tre partite della squadra in Eredivisie. Un ruolo nel quale aveva iniziato la carriera, prima di avanzare di reparto.

Alto 1 metro e 83 centimetri, è mancino e ha caratteristiche che tornerebbero molto utili al Milan. Sa abbinare qualità e quantità, in Olanda è considerato una sorta di nuovo Mark van Bommel, calciatore che in passato ha vestito la maglia rossonera.

Koopmeiners garantisce grinta, corsa, buona forza fisica, recupero di palloni e geometrie. Sa essere pericoloso su calcio di punizione, mentre su calcio di rigore è quasi una sentenza: ne ha segnati 14 su 15 tirati in totale. Stupisce pure per personalità e leadership, nonostante la giovane età. Non è capitano solo dell’AZ Alkmaar, ma anche dell’Olanda Under 21.

Il suo contratto scade nel giugno 2023. Il prezzo del cartellino del centrocampista olandese si aggira sui 15 milioni di euro. Può essere una buona occasione di mercato per il Milan, che comunque si dovrà guardare dalla concorrenza di altri club europei. Tra questi il Lipsia, che già a gennaio ci aveva pensato. Ralf Rangnick e i suoi collaboratori conoscono bene Koopmeiners.