Milan-Rangnick, la rivelazione: “Accordo raggiunto”. C’è la data

Rangnick è sempre più vicino al Milan. La conferma arriva da Carlo Laudisa, giornalista de ‘La Gazzetta dello Sport’: accordo prima di Natale

Ralf Rangnick Milan
Ralf Rangnick (©Getty Images)

Ancora conferme. Rangnick e il Milan sono sempre più vicini. Il tecnico è pronto a cambiare il volto della squadra rossonera dalla prossima stagione.

L’emergenza coronavirus ha rallentato la trattativa ma l’accordo tra le parti sarebbe arrivato prima di Natale: “Gli indizi parlano di un accordo raggiunto già il 23 dicembre – ammette il giornalista Laudisa ai microfoni di ‘Radio Sportiva’ – in queste settimane anche per colpa del Coronavirus il piano di investimenti da 100 milioni è stato rivisto al ribasso, e su questo c’è un lavoro di concertazione con il tecnico tedesco”.

Rangnick è dunque pronto ad intervenire sul mercato per rinforzare la squadra: “Al momento non ha ancora voluto indicare una lista perché prima vuole mettere in chiaro tutti gli aspetti con la proprietà, poi quando sarà definito il budget si potrà passare alla fase operativa.

Vedremo se Pioli rimarrà o se Rangnick siederà anche in panchina: “Allo stato attuale Rangnick sarà l’allenatore e lui vuole dare il suo marchio al nuovo corso. Sta dedicando molte ore a imparare l’italiano e sta prendendo sul serio questa nuova avventura”.

Difficile una permanenza di Paolo Maldini: “È chiaro che ci vorrà anche un’anima italiana per questo progetto: la sensazione con Maldini è che ci sia un lento addio perché non sembra affascinato ad entrare in un progetto in cui avrebbe un ruolo secondario”.

Cercasi bomber: “Credo che Milik sia uno dei possibili obiettivi del Milan perché fatica a rinnovare con il Napoli, però non mi fermerei a lui: Rangnick potrebbe anche tirare fuori dal cilindro dei nomi al momento sconosciuti”.

LEGGI ANCHE: MILAN, CONFERME SUL DOPO-IBRAHIMOVIC