Home Milan News Brescianini: “Bennacer un esempio. Che bello l’esordio coi big”

Brescianini: “Bennacer un esempio. Che bello l’esordio coi big”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:57

Le parole del giovanissimo centrocampista rossonero Brescianini, intervistato sul suo periodo al Milan e sulle sue speranze.

Brescianini
Marco Brescianini (foto acmilan.com)

Uno dei maggiori talenti di casa Milan dell’ultimo periodo è sicuramente Marco Brescianini, giovane centrocampista della Primavera.

Intervistato da Radio Rossonera, il talento classe ‘2000, capitano della formazione giovanile del Milan, ha parlato dei suoi sogni, delle speranze e degli inizi.

Non ha attraversato un periodo facile qualche tempo fa: “Per 2-3 anni giocavo poco, il fisico non migliorava. Ma mi sono sempre impegnato tanto e non ho mai mollato. Che bello è stato l’esordio con i grandi, in una partita di International Champions Cup. Lì ho capito di potercela fare”.

Sui suoi modelli calcistici: “Per mentalità dico Cristiano Ronaldo, un atleta formidabile. Da milanista dico Kakà che ha fatto la storia rossonera. Una mezzala come me che stimo tanto è De Bruyne, un centrocampista completo”.

Sui calciatori del Milan attuale da seguire: “Bennacer mi ha impressionato, è un modello perché fisicamente non è un gigante, ma ha qualità tecnica e fiscità straordinarie. Vince sempre i duelli. Cerco di rubare i segreti anche a Bonaventura, un altro calciatore che ha tecnica da vendere”.

Sui suoi compagni della Primavera: “Mi trovo alla grande. Soncin e Sala sono i più simpatici e casinisti. Il più forte? Ovviamente sono io…”

LEGGI ANCHE -> ACCORDO PER IL TAGLIO DEGLI STIPENDI