Home Calciomercato Milan Milik, il Milan prova a inserire Kessie nell’affare: le ultime 

Milik, il Milan prova a inserire Kessie nell’affare: le ultime 

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:06

Cash più Frank Kessie come contropartita tecnica: è questa l’ultimissima offerta del Milan al Napoli per Arkadiusz Milik. Lo rivela La Gazzetta dello Sport. Ecco le sensazioni in merito. 

Arkadiusz Milik (©Getty Images)

Milan, resta Arkadiusz Milik il nome principale per sostituire Zlatan Ibrahimovic. E per assicurarselo, rivela La Gazzetta dello Sport, il club rossonero è pronto anche a mettere sul piatto una contropartita tecnica gradita a Gennaro Gattuso.

Del resto, da ex allenatore rossonero, sarebbero diversi le soluzioni interessanti. Sono ancora tanti, infatti, i giocatori che ha allenato per un anno e mezzo e che riabbraccerebbe volentieri in azzurro dove la sua avventura è destinata a proseguire.

Milan, la proposta per Milik

Forse uno in particolare. Un giocatore che lo ricorda anche da calciatore: Frank Kessie. Come infatti riferisce il quotidiano oggi in edicola, la società sarebbe proprio a offrire proprio il roccioso centrocampista ivoriano oltre a un conguaglio economico per il centravanti polacco.

Il tutto per calare il prezzo alto fissato da Aurelio De Laurentiis: 35-40 milioni di euro. Una cifra ritenuta eccessiva in virtù anche della scadenza di contratto nel 2021. Così per abbassare la richiesta Elliott sembrerebbe pronto a sacrificare l’ex Atalanta, un fedelissimo di Gattuso con cui il giocatore è stato un titolare inamovibile.

Non sembrerebbe però entusiasta De Laurentiis. Il patron partenopeo – riferisce il giornale – è infatti poco incline agli scambi ma preferisce monetizzare, così sarà dura convincerlo da questo punto di vista. Discorso diverso, invece, se Ivan Gazidis mettesse l’intera cifra sul piatto: a quel punto, considerando la volontà del giocatore di non rinnovare, l’affare si farebbe.

Ma la società rossonera ci riproverà fino alla fine, provando a far breccia nel cuore di Ringhio con uno dei suoi vecchi ragazzi. Un altro nome utile in tal senso, per esempio, potrebbe essere quello di Hakan Calhanoglu. Giocatore parecchio gradito al tecnico e che mai vi ha rinunciato in rossonero, anche quando il turco attraversava il momento più buio della sua carriera.

LEGGI ANCHE: MILAN, CLAMOROSA APERTURA DI PATO