10 aprile 1988: Van Basten rientra dall’infortunio e punisce l’Empoli

Un amarcord datato 10 aprile che riguarda uno dei calciatori più forti che hanno indossato la maglia del Milan nella storia rossonera.

Marco van Basten
Marco van Basten (Getty Images)

Oggi 10 aprile è l’anniversario di un grandissimo gol. Segnato con la maglia del Milan da un grandissimo calciatore, un campione tra i più forti nella storia del calcio.

Il 10 aprile del 1988 andava in scena a San Siro il match Milan-Empoli. Da una parte la giovane e forte corazzata di Arrigo Sacchi, in piena corsa scudetto ed all’inseguimento del Napoli di Diego Maradona.

Dall’altra parte il piccolo Empoli, club provinciare guidato da Gaetano Salvemini, che all’andata era riuscito a fermare il Milan sullo 0-0.

LEGGI ANCHE -> MALAGO’ ANNUNCIA LO STOP PROLUNGATO AGLI ALLENAMENTI

Milan-Empoli 1-0: il ruggito vincente del redivivo Van Basten

Il pomeriggio di San Siro non è facile per il Milan. Squadra ampiamente superiore all’Empoli, ma incapace nei primi 45′ di risolvere la pratica.

Sacchi ha un’intuizione: al 46′ minuto manda in campo Marco van Basten. Il talento olandese viene da un brutto infortunio alla caviglia, ma è finalmente a disposizione del Milan.

Van Basten subentra ad un impalpabile Virdis e va a fare coppia in attacco con il connazionale Gullit. Basterà un quarto d’ora di confidenza con il terreno di gioco per far esplodere tutta la potenza e la qualità del ‘cigno di Utrecht’.

Al 61′ minuto Ancelotti serve in profondità Van Basten, che elude la marcatura della difesa toscana e scarica un destro di violenza inaudita. Il portiere Drago non può farci nulla, pallone all’angolino e Milan in vantaggio.

Una rete splendida ed a dir poco decisiva. Intanto il Napoli batteva la Juventus nel big match del San Paolo, ma il Milan con l’1-0 sull’Empoli teneva fisse le distanze. Prima del grande sorpasso del 1 maggio 1988, con la storica vittoria rossonera in casa di Maradona e compagni. Con Van Basten ancora protagonista decisivo.

LEGGI ANCHE -> MALDINI, SOSTEGNO PER L’EMERGENZA CORONAVIRUS