Bonaventura, addio Milan: vuole tornare all’Atalanta

Giacomo Bonaventura per il proprio futuro si immagina all’Atalanta, club dal quale il Milan lo acquistò nel 2014 dopo la lunga militanza in maglia nerazzurra.

Giacomo Bonaventura Milan
Giacomo Bonaventura e Andrea Masiello (©Getty Images)

Ormai ci sono pochi dubbi sul fatto che Giacomo Bonaventura lascerà il Milan al termine dell’attuale stagione. Il suo contratto è in scadenza a giugno 2020 e non verrà rinnovato.

Ci sono più club sulle tracce del centrocampista 30enne. In queste settimane si è parlato soprattutto di Lazio, Roma, Fiorentina e Torino. Ma negli ultimi giorni è emersa anche un’altra opzione, che sembra la più gradita a Jack: il ritorno all’Atalanta.

Oggi il Corriere di Bergamo spiega che Bonaventura sarebbe felice di tornare a vestire la maglia nerazzurra. Al momento, però, si tratta di una suggestione. Non c’è ancora nessuna trattativa, anche se il giocatore ha già fatto sapere che accetterebbe volentieri il rientro nella squadra che lo ha lanciato.

Il Milan non gli ha offerto alcun rinnovo di contratto e probabilmente mira a risparmiare i circa 3,5 milioni di euro lordi del suo ingaggio. Ovviamente Jack si guarda attorno e lo affascina l’idea di tornare all’Atalanta, club al quale è rimasto molto legato e che in queste stagioni sta ottenendo grandi risultati.

L’unica società ad essersi già fatta avanti con una proposta è il Torino, che ha messo sul tavolo un triennale da 1,5 milioni netti annui più bonus. Solo sondaggi sono stati fatti da Fiorentina, Lazio e Roma. Il calciatore dovrà valutare, assieme al suo agente Mino Raiola, l’opzione migliore per il proprio futuro.

LEGGI ANCHE -> STAM RIVELA: “PERCHE’ HO SCELTO IL MILAN INVECE DELL’INTER E DELLA JUVENTUS”