Milan, Rangnick chiede un acquisto per reparto: 8 nomi in lista

Milan, un acquisto per ogni singolo reparto: è questo il piano di Ralf Rangnick per l’eventuale approdo. L’intento è costruire una nuova spina dorsale con già diversi nomi già nel mirino. 

Ralf Rangnick (©Getty Images)

Almeno un acquisto per reparto. Come riferisce Tuttosport oggi in edicola, saranno queste le richieste di Ralf Rangnick qualora dovesse approdare da tecnico o dirigente del Milan. La parola chiave in ogni caso sarebbe la stessa: rivoluzione.

L’intento è infatti creare una nuova spina dorsale. Perché è dalla fondamenta che si costruiscono le squadre, ed è proprio a questo che vorrebbe lavorare il 61enne tedesco nel caso diventasse rossonero. Pertanto ci si muoverebbe per l’arrivo di un portiere, di un difensore, di un centrocampista e di un attaccante.

Milan, gli obiettivi di Rangnick e del club

E ci sarebbero anche alcuni nomi già nei pensieri del tecnico e della società. Tra i pali, per esempio, la cessione inevitabile di Gianluigi Donnarumma porterebbe un tesoretto che potrebbe essere reinvestito su Alex Meret del Napoli, con Juan Musso dell’Udinese piano B sullo sfondo.

Per quanto riguarda invece la difesa, Rangnick sarebbe pronto a pescare da quella Bundesliga che conosce benissimo. Si tratterebbe nel caso del 20enne Evan N’Dicka, cresciuto nell’Auxerre e da due stagioni all’Eintracht, ma sono monitorati anche il norvegese Kristofer Ajer che gioca nel Celtic e il 23enne Robin Koch del Friburgo.

A centrocampo, riferisce il quotidiano, è Sandro Tonali il sogno più ambizioso dell’allenatore straniero. La concorrenza è feroce e ci sono big assolute sulle sue tracce, ma il 19enne potrebbe scegliere il Diavolo che potrebbe garantirgli un posto da titolare. Se poi dovesse esserci Rangnick, tecnico abituato ad esaltare i giovani, la suggestione potrebbe farsi ancor più ghiotta.

In attacco, come sostituto o compagno di reparto di Zlatan Ibrahimovic, resta caldo il nome di Arkadiusz Milik ma occhio anche a Timo Werner. Il 24nne attaccante del Lipsia è ovviamente un figlioccio di Rangnick, ma da questo punto di vista servirebbe un investimento singolo importante. Da almeno 50 milioni di euro.

LEGGI ANCHE: IBRAHIMOVIC, LA CLAMOROSA RIVELAZIONE DI GALLIANI