Albertini incorona Tonali: “Mi somiglia ma il calcio è cambiato”

Demetrio Albertini – intervenuto ai microfoni di ‘Sky Sport’ – ha parlato di Sandro Tonali, centrocampista che per caratteristiche lo ricorda, ma non solo.

Sandro Tonali
Sandro Tonali (©Getty Images)

E’ Sandro Tonali il sogno di calciomercato del Milan. Il centrocampista classe 2000 è ritenuto il profilo ideale dalla dirigenza rossonera ma bisognerà fare i conti con un’importante concorrenza.

Il giocatore, per movenze, a molti ricorda Andrea Pirlo ma forse il paragone più azzeccato è quello con Demetrio Albertini: “Sicuramente ha caratteristiche simili a quelle che avevo io, ma non amo etichette e paragoni – ammette l’ex giocatore del Milan ai microfoni di ‘Sky Sport’ – I centrocampisti sono cambiati rispetto alla nostra generazione”.

Albertini parla anche della situazione attuale del Milan: “Dipende tutto dalla dirigenza: serve un progetto sportivo, non basta il mercato”.

Futuro lontano dal campo per l’ex centrocampista: “Faccio una battuta? Non ho voluto fare l’allenatore perché non ho mai voluto avere a che fare con i calciatori. E’ una professione molto difficile. Io volevo fare il dirigente: è un percorso più difficile, serve anche una vocazione politica”.

LEGGI ANCHE: FUTURO DECISO PER RODRIGUEZ