Milan su Ricci, Corsi: “Un predestinato, più forte di Bennacer”

Milan, occhi sul gioiellino Samuele Ricci. Fabrizio Corsi, presidente dell’Empoli, presenta il ragazzo e parla dell’inteersse rossonero. Ecco la situazione. 

Samuele Ricci (©Getty Images)

Milan, è Samuele Ricci l’ultimissimo talento ‘made in Italy’ finito nel mirino rossonero. Classe 2001 e di proprietà dell’Empoli, si tratta di un centrocampista rapido ed efficace con attitudini difensive.

A parlare del giocatore, quest’oggi, è stato direttamente Fabrizio Corsi intervistato da Tuttosport. Per il presidente del club toscano, Ricci sarebbe anche già pronto per il grande salto: “Sì, lo ritengo pronto. Perché ha una grande dote, che è la forza mentale. Se commette un errore, non si eclissa. Si ripropone subito per rimanere nel vivo del gioco ed è un segnale di grande personalità e di non soffrire la pressione in situazioni di difficoltà. Poi, di fatto, lo ritengo sul livello di Bennacer e Traoré, che stanno facendo molto bene in Serie A”.

Milan, Corsi presenta Samuele Ricci

Anzi: secondo il patron, il classe 2001 sarebbe anche superiore a quell‘Ismael Bennacer che è diventato già un faro in casa Diavolo. Corsi si sbilancia con piena consapevolezza sul talentino di Pontedera: “Per me Ricci ha un motore superiore. Ha una bella struttura fisica che si può ancora migliorare. È un ottimo atleta, si vedono gli ampi margini di crescita. Tatticamente, il mister lo vede come uomo davanti alla difesa, ma può fare anche la mezzala. Il ragazzo è intelligente. Ed è un predestinato, mi sento di sbilanciarmi”.

Ma per quanto riguarda il Milan, al momento si è solo a una fase esplorativa come riferisce il presidente. Nessun contatto e né tanto meno una trattativa in corso: “Non mi sorprende l’interesse. Non ce lo hanno chiesto, è bene precisarlo, ma ci sono stati tanti attestati di stima da parte di tutte le big italiane. Però, oltre l’apprezzamento, non è il momento di pensare a queste cose”. 

C’è spazio anche per un capitolo relativo agli ex Empoli al Milan. Corsi, a tal proposito, si dice parecchio entusiasta per Bennacer: “Sta facendo benissimo e sono sicuro che potrà continuare a migliorare, perché Isma ha talento e qualità per diventare un grande giocatore in quel ruolo”. Peccato però per Rude Krunic: “Rade è stato sfortunato per via degli infortuni, ma quando ha giocato al posto di Kessie, l’ho visto bene. Gli auguro di rifarsi il prossimo anno”. 

LEGGI ANCHE: ELLIOTT, TRE MOSSE PER RILANCIARE IL MILAN