Saelemaekers perde quota: il riscatto è lontano

L’esterno Alexis Saelemaekers, è stato prelevato in prestito (oneroso) con diritto di riscatto dal Milan a gennaio: futuro in bilico, le ultime dal Belgio

Alexis Saelemaekers
Alexis Saelemaekers (©Getty Images)

L’emergenza coronavirus ha complicato i piani di Alexis Saelemaekers. L’esterno belga, arrivato al Milan nel corso del calciomercato di gennaio, non è riuscito a mostrare le sue qualità per il poco tempo avuto a disposizione.

Ora il club rossonero si interroga sulla possibilità di riscattare o meno il calciatore classe 1999, prelevato dall’Anderlecht in prestito con diritto di riscatto.

Un prestito piuttosto oneroso – ben 3,5 milioni di euro – che potrebbe spingere Gazidis a versare la medesima cifra per rendere il calciatore di proprietà del Milan.

Ma ad oggi il riscatto sembra in alto mare e col tempo sembra prevalere l’idea di rispedire l’esterno a Bruxelles. Anche dal Belgio propendono per questa linea: secondo, infatti, quanto riporta ‘voetbalnieuws.be’ Alexis Saelemaekers è pronto a far ritorno alla base al termine della stagione.

LEGGI ANCHE: RIVOLUZIONE CENTROCAMPO