Da Ajer a Christensen: i difensori centrali in orbita Milan

Ci sono diversi centrali difensivi nel mirino del Milan, che interverrà sul mercato per rinforzare la propria retroguardia. Ecco alcuni nomi che piacciono.

Andreas Christensen Milan
Andreas Christensen (©Getty Images)

Il Milan sicuramente acquisterà almeno un difensore centrale nella prossima finestra del calciomercato. Il club cercherà un partner da affiancare a capitan Alessio Romagnoli.

Gli osservatori rossoneri hanno visionato diversi profili nei mesi scorsi, prima dello stop forzato della stagione. In base anche a chi sarà il prossimo allenatore e se ci saranno cambiamenti nel management sportivo, verrà deciso su chi puntare.

LEGGI ANCHE -> PSG, OFFERTA AL MILAN PER THEO HERNANDEZ

Calciomercato Milan, i difensori centrali nel mirino

Oggi il quotidiano Tuttosport fa una panoramica sui centrali difensivi in orbita Milan. Uno dei giocatori che piacciono è Wesley Fofana, 19enne francese del Saint Etienne che ha recentemente rinnovato il contratto fino al 2024. Una firma che potrebbe modificare i piani della società rossonera, che già a gennaio aveva fatto un tentativo.

Piace anche Andreas Christensen, che dovrebbe lasciare il Chelsea nel prossimo mercato estivo. Il 23enne danese è giovane e ha già maturato buona esperienza internazionale, può essere un profilo adatto alle esigenze del Milan.

Nel mirino pure Kristoffer Ajer, 21enne in forza al Celtic Glasgow che interessa a diverse squadre importanti. Da tenere d’occhio Robin Koch, 23enne tedesco che ha un contratto in scadenza con il Friburgo a giugno 2021. Nella lista dei papabili rinforzi anche Omar Alderete, paraguayano classe 1996 del Basilea.

Da capire se Thiago Silva possa essere effettivamente un obiettivo. Il suo contratto col PSG scade a giugno 2020 e il suo agente non ha escluso un ritorno al Milan. Bisognerà vedere se la dirigenza parigina gli offrirà il rinnovo oppure no. Riportare il brasiliano in Italia potrebbe rivelarsi una buona operazione, se a costi contenuti.

LEGGI ANCHE -> IBRAHIMOVIC RICEVE UNA CHIAMATA DAL BRASILE