Milan, spunta anche Dragowski per il dopo Donnarumma

Milan, spunta anche Bartlomiej Dragowski nella lista rossonera. Con Gianluigi Donnarumma destinato all’addio, il Diavolo pensa anche al portiere polacco. Le ultimissime. 

Bartlomiej Drągowski (©Getty Images)

Milan, anche Bartlomiej Dragowski si aggiunge alla lista. Come infatti riferiscono i colleghi di Firenzeviola.it, alla ricerca di un sostituto di Gianluigi Donnarumma, il Milan avrebbe messo gli occhi anche sul portiere classe 97 in forza alla Fiorentina.

Giovane ma al contempo già esperto e dalle immense prospettive. Un profilo perfetto per linea targata Elliott Management Corporartions. E così tra i vari profili monitorati come Alex Meret, Alessio Cragno e Juan Musso, ora si aggiungerebbe anche l’estremo difensore polacco.

Milan-Donnarumma, parti verso l’addio

La partita per Gigio infatti si sta avvicinando minacciosamente, e sarà un dentro o fuori senza mezze misure o possibilità di replica. Con un contratto in scadenza nel 2021, la società ha di fatto le mani legate da Mino Raiola: se non sarà rinnovo nell’immediato, la cessione sarà di fatto obbligatoria per non rischiare di perderlo a parametro zero l’altra estate ancora.

Una situazione, insomma, spaventosamente simile a quanto accadde nell’ultimo rinnovo. All’epoca fu la ferra volontà del giocatore, grato al club e tifosissimo rossonero, a fare la differenza e spingendo per la firma. Ma la stessa, adesso, potrebbe non bastare nel caso in cui il giocatore (a sorpresa) sarebbe pronto a un ultimissimo atto di fede prima di andar via.

La società, infatti, soprattutto allo stato attuale causa coronavirus, ha necessità di incassare. Sia per risanare il passivo in bilancio, ma anche per avere un gruzzoletto da aggiungere al budget che verrà stanziato per il mercato estivo.

Quindi l’Ad Ivan Gazidis potrebbe optare per la cessione a prescindere. Bisognerà tuttavia capire la valutazione della Fiorentina per Dragowski blindato da un contratto fino al 2023. 20 milioni di euro? 25? In ogni caso porterebbe a una maxi plusvalenza per la Viola, essendo stato acquistato per ‘soli’ 2 milioni.

LEGGI ANCHE: MILAN, GAZIDIS SFIDA LA JUVE PER UN TALENTO