Rebic ha stregato il Milan: il piano per riscattarlo

Ante Rebic può rimanere in rossonero a titolo definitivo. Il club sta pensando ad un riscatto immediato, senza attendere la fine del prestito.

Ante Rebic e Hakan Calhanoglu (©Getty Images)

Esploso letteralmente dopo la sosta natalizia, Ante Rebic oggi si può tranquillamente considerare un punto fermo del Milan di Stefano Pioli.

Attaccante tecnico e duttile, abile a giocare sia largo a sinistra che come seconda punta. Qualità che sembrano spingere Rebic verso una conferma nel Milan del futuro, anche a titolo definitivo.

Secondo il Corriere dello Sport, il Milan è già al lavoro per riscattare Rebic ben prima della scadenza del prestito dall’Eintracht Francoforte. Contatti già avviati tra i club, nonostante l’accordo temporaneo scadrà il 30 giugno 2021.

La dirigenza del Milan ha già sentito Fredi Bobic, direttore sportivo dell’Eintracht, per sondare il terreno sulle modalità di acquisto. Rebic dovrebbe essere valutato non meno di 25 milioni di euro, tenendo conto di una percentuale della vendita da girare alla Fiorentina, come da contratto.

La carta vincente potrebbe chiamarsi André Silva. Il portoghese ha fatto il percorso inverso in estate, passando in prestito dal Milan al club di Francoforte. L’inserimento del suo cartellino nella trattativa potrebbe dare il là all’acquisto definitivo di Rebic.

Il croato sarebbe utilissimo anche per il progetto futuro. In un Milan di giovani talenti di prospettiva sarà fondamentale la sua esperienza internazionale ed il suo dinamismo.

LEGGI ANCHE -> KAKA’ E LA PASSIONE PER IL MILAN