Milan, nuova idea per Donnarumma: possibile rinnovo annuale

Milan, pronta una nuova strategia per trattenere Gianluigi Donnarumma. Ossia un rinnovo di un solo anno e non un vincolo lungo come da prassi. Ecco perché e qual è la posizione del portiere in merito. 

Gianluigi Donnarumma (©Getty Images)

Il Milan ha pronta una nuova strategia per trattenere Gianluigi Donnarumma. Mentre il portiere, da parte sua, non ha certo voglia di scappare e attende notizie favorevoli. Pertanto, come riferisce La Gazzetta dello Sport oggi in edicola, proseguono spediti i contatti per capire la fattibilità di un rinnovo contrattuale che sarebbe di vitale importanza per il club rossonero.

E’ in particolare da settimane che la società sta mandando segnali di attenzione al portiere rossonero, con risposte apparentemente favorevole dal classe 99. Del resto si sa quanto Gigio tenga al Diavolo, e, nonostante tutto, sembrerebbe che non abbia voglia di cambiare solo per il gusto di farlo.

Milan, il nuovo piano per Donnarumma

Dunque, almeno nelle intenzioni, sembrerebbero esserci dei presupposti per un prolungamento. Ma non si tratterebbe di un nuovo lungo percorso, ad esempio, fino al 2025. Sarebbe troppo impegnativo per conti di Elliott, il quale deve fare i conti con un rosso di bilancio più che consistente, e lo stesso Donnarumma si troverebbe a intraprendere un percorso pieno di incognite.

Molto più verisimile invece – riferisce il quotidiano – è l’estensione di una sola stagione, dunque fino al 2022. E’ questa l’ultimissima idea che prende corpo in Via Aldo Rossi. Opzione che lascerebbe tutto inalterato in caso di una mancata cessione estiva e che cautelerebbe il club. La quale, tuttavia, richiederebbe un gesto da parte del giocatore che rinuncerebbe ad andare via a parametro zero.

C’è tuttavia il capitolo economico da considerare. Al Milan, infatti, farebbe comodo spuntare anche uno sconto magari con uno stipendio da 5 milioni di euro più bonus generosi. All’incirca di un milione e passa, con lo step dell’approdo in Champions League.

Ma non è detto che Mino Raiola accetti tale situazione. Anzi: probabilmente servirà mettere più soldi sul piatto per riuscirci. Nel frattempo – assicura la GdS – lo scenario in uscita non cambierebbe: se arrivasse una proposta interessante per tutti, il Milan darebbe il via libera alla cessione. Ma il rinnovo annuale sarebbe un modo per rassicurarsi da una parte e pianificare un addio meno traumatico e più ragionato dall’altra.

LEGGI ANCHE: SKY – MILAN, BRUTTA NOTIZIA SU IBRAHIMOVIC