Serie A in crisi, campioni svalutati: quanto costa oggi Donnarumma

Perdite significative per il calcio internazionale ed italiano dopo lo stop per Coronavirus. Ne risentono anche i valori dei campioni.

Svalutazione calcio costo Donnarumma
Gigio Donnarumma (©Getty Images)

Il focus di oggi realizzato dalla Gazzetta dello Sport è chiaro e tremendo. Il prossimo calciomercato sarà completamente diverso dalle versioni precedenti.

Colpa della svalutazione generale del calcio, in particolare nei maggiori campionati europei. Lo stop per Coronavirus porterà a perdite sostanziali: 1,5 miliardi per la Serie A, cifra pronta ad alzarsi fino a 4 miliardi di deprezzamento generale se il campionato non dovesse ripartire più.

Una svalutazione che riguarda principalmente i cartellini dei calciatori più prestigiosi, tutti rigorosamente in calo. Anche la stella milanista Gianluigi Donnarumma varrebbe molto meno.

Dati alla mano, il portiere del Milan ad oggi verrebbe valutato intorno ai 55 milioni di euro, tenendo conto anche della non lontana scadenza contrattuale al 30 giugno 2021.

Con lo stop forzato e la probabile sospensione definitiva della stagione, il cartellino di Donnarumma scenderebbe a 39 milioni. Una cifra non bassa, ma molto lontana dalle ambiziose pretese del suo agente Mino Raiola e del Milan stesso.

C’è da preoccuparsi in vista della sessione estiva? Dipende, perché la Gazzetta giura che sarà un mercato fatto di scambi, prestiti e parametri zero, con poche spese mirate a titolo definitivo.

Il Milan può sperare dunque in un rinnovo, potendo resistere agli eventuali assalti dei club stranieri. La svalutazione toccherà infatti principalmente le casse dei vari club, in perdita sui diritti tv e non solo.

LEGGI ANCHE -> MUSACCHIO VERSO L’ADDIO, ARRIVA UN ALTRO ARGENTINO