Sporting contro Leao: nuovo ricorso per un risarcimento shock

Lo Sporting Lisbona vuole da Rafael Leao un risarcimento molto superiore rispetto a quello fissato dall’ultima sentenza. Nuovo ricorso contro il giocatore.

Sporting contro Rafael Leao
Rafael Leao (©Getty Images)

Tra Rafael Leao e lo Sporting Lisbona la partita rimane aperta. Dopo la condanna al pagamento di 16,5 milioni di euro di risarcimento, il giocatore  del Milan si trova in una situazione complicata.

Il club portoghese, a sua volta, non è soddisfatto del verdetto del TAD di Lisbona, il Tribunale Arbitrale dello sport portoghese. Per la rescissione unilaterale del contratto dell’attaccante nel 2018 aveva chiesto un risarcimento di entità maggiore. E ha deciso di muovere un nuovo passo.

Secondo quanto rivelato dal quotidiano Record, lo Sporting Lisbona farà ricorso al TAS di Losanna per ottenere 45.292.516 euro a cui aggiungere gli interessi. Per Rafael Leao la situazione rischia di mettersi ancora peggio. Il suo agente Jorge Mendes e i suoi avvocati stanno studiando le contromosse.

Il Lille, club al quale il giocatore si trasferì dopo la rescissione del contratto con lo Sporting, non intende partecipare al pagamento del risarcimento. Stesso discorso per il Milan, dove è approdato nell’estate 2019 dopo il pagamento di circa 25 milioni alla società francese. Leao dovrà cavarsela da solo, trovando altre soluzioni.

LEGGI ANCHE -> RANGNICK AL MILAN: DUBBI SUL RUOLO DEL TEDESCO