Maldini contro Rangnick: la linea di Elliott

Il fondo Elliott Management Corporation deve gestire il caso generato dalle parole di Paolo Maldini contro Ralf Rangnick. La proprietà del Milan non commenta ufficialmente.

Elliott non commenta Maldini Rangnick
Gordon Singer (foto acmilan.com)

Ha fatto molto rumore l’attacco di Paolo Maldini nei confronti di Ralf Rangnick. Il direttore tecnico del Milan non ha gradito le ultime dichiarazioni del manager tedesco.

Ha ritenuto una mancanza di rispetto il fatto che l’Head of Sport and Development Soccer della Red Bull abbia confermato i contatti per trasferirsi nel club rossonero, esprimendo anche la necessità di disporre di poteri decisionali importanti nell’area tecnico-sportiva.

Maldini ha spiegato di non aver ricevuto alcuna informazione dalla proprietà in merito a una trattativa con Rangnick. E a proposito del fondo Elliott Management Corporation, oggi La Gazzetta dello Sport spiega che la famiglia Singer non commenta i fatti rossoneri e la linea resta la stessa di questi mesi: c’è ancora un campionato in corso, alla fine della stagione si farà un punto, non c’è ancora nulla di deciso.

Vedremo cosa succederà, ma l’addio di Maldini sembra abbastanza scontato. Difficile immaginare che possa continuare con Ivan Gazidis, indipendentemente dall’arrivo o meno di Rangnick.

LEGGI ANCHE -> NEWS MILAN, LE RICHIESTE SHOCK DI RALF RANGNICK PER DIRE SÍ