Hagi: “Sacchi mi voleva al Milan. Poi scelsi il Real”

Il più grande calciatore della storia rumena ammette di essere stato tentato dal Milan di Arrigo Sacchi a inizio anni ’90.

Gheorghe Hagi retroscena Milan
Gheorghe Hagi (Getty Images)

Negli ultimi tempi moltissimi ex calciatori di grande caratura hanno ammesso di essere stati vicini al Milan, per poi veder sfumare l’eventuale accordo.

L’ultimo di questi è Gheorghe Hagi, ex fantasista considerato il più forte calciatore della storia della Romania. Un talento incredibile che in Italia ha vestito solo la maglia del Brescia.

Intervistato dal Corriere dello Sport, Hagi ha svelato: “Vero, ci sono stati alcuni contatti con il Milan. Quando Gullit si infortunò avevano pensato a me. Ero orgoglioso del fatto che Arrigo Sacchi mi stesse considerando per rinforzare la sua squadra di fenomeni”.

Come è noto, Hagi non passò mai al Milan. Il motivo lo spiega lo stesso ex campione: “Saltò tutto perché il Milan inviò a Bucarest un emissario non troppo importante. Invece per il Real Madrid si mosse direttamente il presidente Ramon Mendoza, che mi dimostrò la stima sua e di tutto l’ambiente. Non potevo non scegliere il Real, anche se fu difficile perché ricevetti offerte anche da Inghilterra e Germania”.

LEGGI ANCHE -> BONAVENTURA, DUE SQUADRE SU DI LUI