Allenamenti Serie A, club contro il protocollo: anche il Milan

Milan, Inter, Napoli, Roma e altre squadre considerano troppo stringente e difficile da applicare il protocollo FIGC. Potrebbero non allenarsi lunedì 18 maggio.

Milanello ripresa allenamenti oggi
Milanello (foto acmilan.com)

Da lunedì 18 maggio è previsto che le squadre di calcio possano allenarsi in gruppo. Se in questi giorni i giocatori hanno potuto farlo solo singolarmente, finalmente potranno riprendere anche le sedute collettive.

Tutto a posto? No. Ci sono club che non sono affatto convinti del protocollo di sicurezza studiato dal Comitato tecnico scientifico e approvato dalla FIGC. Esso viene ritenuto troppo stringente e oggi ci sarà una riunione Lega-FIGC per provare a trovare una soluzione condivisa.

Come spiegato dal Corriere della Sera, i giocatori sono contrari a chiudersi in ritiro presso i centri sportivi. Almeno fino a quando non sarà certa la ripartenza del campionato Serie A. I club, invece, vogliono evitare i ritiri per motivi soprattutto logistici legati alla difficoltà di reperire in fretta alberghi a uso esclusivo e sanificati ogni giorno.

Milan, Inter, Napoli e Roma avrebbero già fatto sapere che alle condizioni attuali non torneranno ad allenarsi collettivamente dal 18 maggio. La medesima posizione è assunta anche da Genoa, Sampdoria, Torino, Hellas Verona e Brescia.

La Juventus è pronta a riprendere, ma è in attesa come Atalanta e Fiorentina che vogliono capire cosa succederà. La Lega spera di trovare un accordo con la FIGC in merito al protocollo di sicurezza degli allenamenti.

LEGGI ANCHE -> RANGNICK PORTA DUE NUOVI DIRIGENTI AL MILAN