Rangnick porta due nuovi dirigenti. Massara resta, Maldini no

Milan, tutto pronto per la rivoluzione targata Ralf Rangnick. Oltre a una possibile novità in panchina, potrebbero esserci anche due novità nell’organigramma milanista. Paolo Maldini dirà addio, ma attenzione alla sorpresa per Frederic Massara.

Maldini Massara Milanello
Frederic Massara e Paolo Maldini (Foto Ac Milan)

Il nuovo mondo Milan girerà attorno a Ralf Rangnick. Panchina, dirigenza e rosa: sarà rivoluzione totale e tutto all’insegna del manager tedesco. E così mentre spunta il nome di Julian Nagelsmann per la guida tecnica, sarebbero pronte altre new-entry per quanto riguarda l’organigramma milanista.

Come infatti riferisce Tuttomercatoweb, col manager tedesco potrebbe giungere in Via Aldo Rossi anche Laurence Stewart, attuale coordinatore scouting del gruppo Red Bull, e con ogni probabilità giungerebbe pure Paul Mitchel, il quale si occupa della direzione sportiva e che nel Diavolo dovrebbe avere un ruolo legato allo scouting.

Nel frattempo dovrebbe essere sempre più coinvolto e centrale
Geoffrey Moncada, capo-scout milanista che otterrebbe una specie di promozione, mentre è destinato all’addio Paolo Maldini. Ma il Ds Riccardo Massara – rivela Tmw -, malgrado gli addii dei suoi due riferimenti, andrebbe invece dritto verso la permanenza dove è destinato ad essere il riferimento italiano del nuovo gruppo dirigenziale.

LEGGI ANCHE: CORSERA – MILAN, IBRAHIMOVIC HA DECISO IL SUO FUTURO