Milan, sfuma Mertens: scambio di documenti con l’Inter 

Milan, sta per sfumare definitivamente l’obiettivo Dries Mertens. Come riferisce il CorSport, l’attaccante belga è agli scambi di documenti con l’Inter per una nuova avventura in Lombardia. 

Mertens priorità futuro
Insigne e Mertens (Getty Images)

Destino lombardo per Dries Mertens, ma non rossonero. Come infatti riferisce il Corriere dello Sport oggi in edicola, c’è l’Inter nel futuro dell’attaccante belga e non il Milan. Malgrado l’interessamento milanista, l’attaccante belga, in scadenza di contratto col Napoli, ha scelto di fatto scelto i cugini.

Un peccato, dal momento che per il Diavolo sarebbe stato un rinforzo ideale. Ben oltre la politica degli under 25 ma pur sempre un perfetto punto di riferimento per la squadra che verrà. Un affare anche verosimilmente economico dato l’eventuale arrivo a parametro zero – al di là dell’ingaggio non proprio contenuto – e con un’esperienza anche internazionale importante.

Milan, niente Mertens: c’è l’intesa con l’Inter

Ma il jolly ex Psv sarà un colpaccio interista come assicura il CorSport. La fumata bianca sembrerebbe imminente, tanto che negli ultimi giorni ci sarebbe stato anche uno scambio di documenti tra il club di Suning e l’entourage del giocatore.

Gli ultimi nodi riguarderebbero il premio alla firma e i bonus da aggiungere alla quota fissa dell’ingaggio vicina ai 5 milioni di euro. E se Napoli e Chelsea non sono ancora completamente tagliati fuori, poco ci manca secondo il quotidiano.

Mertens sarà dunque destinato ad affiancare Romelu Lukaku nell’attacco di Antonio Conte, così da ricomporre un tandem già visto nella nazionale belga. Ma il 33enne di Lovanio non sarà l’effettivo sostituto di Lautaro Martinez sempre più vicino al Barcellona.

Il grande sogno dell’Inter è Timo Werner, pupillo di Ralf Rangnick che porterebbe volentieri con sé al Milan se potesse. Ma l’attaccante tedesco sarà uno dei gioielli del prossimo mercato europeo, con una furiosa asta pronta a scatenarsi tra molteplici club di primissima fascia. E il Milan, purtroppo, non è più nell’Olimpo da tanto, troppo, tempo.

LEGGI ANCHE: PANCHINA MILAN, SPUNTA UN’ALTERNATIVA A SORPRESA