Gravina: “Ufficiale il piano B. Lo ha voluto l’UEFA”

Le ultime parole del presidente federale Gabriele Gravina che ha parlato delle decisioni prese oggi nel Consiglio sulla fine della stagione.

Gravina piano B campionato
Gabriele Gravina (©Getty Images)

Al termine del Consiglio Federale andato in scena oggi ed incentrato sul futuro dei campionati italiani, ha parlato il presidente FIGC Gabriele Gravina.

Il numero uno della Federcalcio, interpellato da Sky Sport, ha espresso la sua soddisfazione per essere riuscito a far ripartire la Serie A: “Ho sempre sostenuto l’esigenza di far ripartire il campionato, per tanti motivi. E’ una vittoria del calcio, dello sport in generale. Si è dimostrata coerenza e tanto impegno”.

Gravina conferma la scelta sul Piano B in caso di stop ai campionati: “Ripartiamo il 20 con l’intento di terminare. Ma se dovessimo fermarci scatterà un format diverso, richiesto dall’UEFA. Una sospensione entro il 10-15 luglio porterà all’utilizzo di playoff e playout per decretare gli obiettivi stagionali”.

Sulla delusione della Lega Serie A: “Non deve sentirsi sconfitta, ma alcune richieste non erano in linea su ciò che avevamo deliberato il 20 maggio. Un mini-torneo di playoff e playout è sempre meglio di un algoritmo extra-campo”.

Passa dunque in secondo piano l’opzione algoritmo: “Scatterà solo in caso di emergenza totale. Si tratta di una media punti ponderata, non aritmetica, che terrà conto delle gare giocate in casa e trasferta e delle partite residue”.

LEGGI ANCHE -> CALCIOMERCATO, ECCO LE NUOVE DATE