San Siro, ricorso contro la demolizione: “E’ bene culturale”

L’associazione cittadina sembra volersi opporre in maniera ferma all’abbattimento dello stadio di San Siro e all’area circostante.

San Siro da abbattere
San Siro (©Getty Images)

Una petizione ed un ricorso formale per evitare l’abbattimento di San Siro e lo stravolgimento dell’area circostante.

Questa l’iniziativa segnalata dall’Ansa da parte dell’associazione Gruppo Verde San Siro. Tale comitato ha scritto una lettera al Ministero dei Beni Culturali, contestando il via libera della Commissione Regionale alla demolizione dello stadio.

La suddetta commissione aveva considerato San Siro e gli spazi circostanti non come un bene culturale. Non la pensa così il gruppo, che si è fatto sentire.

“La nostra associazione, che opera nel quartiere San Siro da oltre trentacinque anni, ritiene che non solo lo Stadio, ma l’intero territorio, che comprende anche gli Ippodromi, costituisca una importante testimonianza culturale. San Siro un simbolo identitario dei milanesi, conosciuto e apprezzato in tutto il mondo”.

Il gruppo inoltre chiede a tutti i cittadini di firmare la petizione: “Ci rivolgiamo ai milanesi e a tutti coloro che nel mondo hanno a cuore lo Stadio di San Siro, chiedendogli di sottoscrivere la petizione, che nei prossimi giorni sarà sulla piattaforma Change.org a sostegno della richiesta al Ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini di inserire lo Stadio di San Siro tra i beni culturali”.

LEGGI ANCHE -> BAKAYOKO, IL MILAN FA SUL SERIO