Calciomercato Milan – Rivoluzione in difesa: tutti i nomi per Rangnick

Ecco come potrebbe cambiare la difesa del Milan in vista della prossima stagione, con la regia di Ralf Rangnick nelle scelte.

Rangnick rivoluzione Milan
Ralf Rangnick (©Getty Images)

La difesa del Milan oggi è in emergenza. Tra infortuni e rischi di squalifiche, gli uomini a disposizione di Stefano Pioli appaiono contati.

Ma a prescindere dal momento attuale, il Milan che verrà dovrebbe ripartire da un reparto difensivo diverso, rinnovato quasi completamente.

Lo scrive oggi Tuttosport, che indica tutti i nomi sul taccuino di Ralf Rangnick. Il probabile futuro allenatore-manager del Milan ha già in mente i talenti con cui rivoluzionare la difesa rossonera.

LEGGI ANCHE -> TREQUARTISTI SVEGLIA! SERVONO I LORO GOL

Difesa Milan, i centrali cercati da Rangnick

Si parte dal reparto dei centrali difensivi. Una sola certezza ha il Milan e si chiama Alessio Romagnoli. A meno di proposte impossibili da rifiutare, il capitano rossonero resterà in sella.

Da valutare il riscatto di Simon Kjaer, che ha due mesi per convincere la dirigenza. In uscita invece sia Musacchio che Duarte, considerati già al capolinea delle loro avventure.

Serviranno dunque almeno un paio di innesti per rinforzare la linea arretrata. Uno degli obiettivi maggiori è però già sfumato: il baby Tanguy Kouassi del PSG ha firmato per il Bayern Monaco.

Rangnick segue da vicino il tedesco Robin Koch del Friburgo. Classe ’95, il difensore longilineo è valutato almeno 15 milioni di euro.

Fari accesi sempre su Kristoffer Ajer, stopper norvegese che gioca nel Celtic Glasgow. Altissime però le pretese del suo club: almeno 30 milioni per lasciarlo partire.

Occhi allora su Melayro Bogarde, difensore olandese dell’Hoffenheim (nipote dell’ex milanista Winstone) e su Nikola Milenkovic della Fiorentina. Con i viola non è da escludere un’operazione in cui inserire il cartellino di Lucas Paquetà.

Difesa Milan, cambiano i terzini

Anche sulle corsie laterali cambierà qualcosa. La prima missione sarà quella di reperire un terzino sinistro che possa rappresentare un’alternativa adatta a Theo Hernandez.

Rangnick guarda ancora alla Bundesliga: piace Evan N’Dika, francese dell’Eintracht Francoforte. Club con cui il Milan vanta ottimi rapporti.

In alternativa c’è Philipp Max dell’Augsburg, mancino classe ’93 nel giro della Nazionale tedesca.

A destra è già arrivato il giovane Pierre Kalulu dal Lione, ma potrebbe non bastare: Rangnick dovrebbe chiedere un altro terzino, soprattutto in caso di addio di uno tra Calabria e Conti.

Il preferito resta Denzel Dumfries, capitano del PSV Eindhoven. Ma servirà uno sforzo economico non da poco.

LEGGI ANCHE -> DONNARUMMA, IL MILAN ATTENDE SEGNALI