Jovic o Schick: il Milan studia l’attaccante del futuro

Due attaccanti nel mirino del Milan per la prossima stagione. I rossoneri valutano quale sia la migliore scelta offensiva.

Jovic-Schick obiettivi Milan
Luka Jovic e Patrik Schick

Uno degli obiettivi di mercato del Milan in vista della prossima stagione sarà quello di reperire un nuovo centravanti titolare.

Difficile la permanenza di Zlatan Ibrahimovic, che fra l’altro compirà presto ben 39 anni. Serve dunque assolutamente un investimento per l’attacco.

La redazione di Calciomercato.it ha ridotto a due nomi la ricerca di una nuova punta in casa Milan. Che dovrà avere le seguenti qualità: età giovane, costi d’acquisto non elevati e una forte propensione a fare gol.

Jovic o Schick: chi è meglio per il Milan di Rangnick?

Luka Jovic e Patrik Schick. Sono loro gli obiettivi dichiarati del Milan per il dopo-Ibrahimovic.

Due centravanti dell’est Europa, con caratteristiche fisiche e tecniche però piuttosto diverse.

Jovic è una prima punta esplosiva, più classica. Classe ’97, ha fallito nella sua prima stagione al Real Madrid. Il Milan prova da settimane a sondare la disponibilità per portarlo in Serie A, magari anche con la formula del prestito con diritto di riscatto.

Inoltre Jovic ritroverebbe a Milanello l’amico Ante Rebic, con cui compose una coppia d’attacco niente male ai tempi dell’Eintracht Francoforte.

Schick invece è più una seconda punta, che si esprime al meglio quando è affiancato da un altro centravanti. Il ceco classe ’96 gioca nel Lipsia, ma il suo futuro è tutto da valutare.

I tedeschi stanno ragionando sul riscatto a titolo definitivo dalla Roma, che a sua volta intende cedere l’ex Samp per ottenere una plusvalenza.

Servono 28 milioni di euro per accaparrarsi le qualità di Schick, non propriamente un bomber d’area di rigore, ma calciatore di rapidità e dotato di un ottimo piede mancino.

Due proposte diverse che guardano al futuro e ad un Milan, quello guidato probabilmente da Ralf Rangnick, che punterà sul bel gioco e sul talento per ritornare nel calcio che conta.

LEGGI ANCHE -> SZOBOSZLAI, SPUNTANO DUE CONCORRENTI