Lazio-Milan, Pioli: “Subito testa alla Juve. Ibra valore aggiunto”

Il Milan batte la Lazio 3-0 all’Olimpico e Stefano Pioli può esultare. Importante riscatto al pareggio di Ferrara e ottimo modo per arrivare alla sfida contro la Juventus.

Pioli lazio Milan
Stefano Pioli (©Getty Images)

Stefano Pioli al termine di Lazio-Milan è intervenuto ai microfoni di DAZN. Il mister rossonero sperava in una reazione della sua squadra al deludente pareggio contro la SPAL. E c’è stata, 3-0 all’Olimpico per i rossoneri.

Queste le prime dichiarazioni di Pioli al termine del match: «Stiamo già pensando alla Juve. Giocando così spesso archiviamo con soddisfazione questa gara, abbiamo meritato di vincere e pensiamo alla prossima partita importante. Conosciamo il loro valore, ma vogliamo insistere».

La preparazione al match: «Quando li prepari cerchi di limitare le qualità degli avversari. La Lazio ne ha tante, i nostri centrocampisti hanno lavorato bene. Siamo stati lucidi nelle scelte, buonissima prova. Ma adesso pensiamo a martedì, sto già riflettendo sulle scelte».

Si parla di Zlatan Ibrahimovic poi: «Un valore aggiunto, ci ha fatto crescere per mentalità, personalità e qualità. Sta facendo la differenza nonostante l’età. È un piacere vederlo condividere coi compagni varie situazioni. Dobbiamo fare più punti possibili per chiudere bene la stagione».

Federico Balzaretti lo elogia per la gestione della squadra e i risultati. Lui risponde così: «Grazie, però da fuori si può pensare a un ambiente diverso da quello che io vivo. A Milanello si lavora bene, alleno giocatori responsabili e che conoscono l’importanza della maglia. Non so cosa succederà in futuro, noi lavoriamo bene e il club non ci ha fatto mancare nulla. Vogliamo lottare per riportare il Milan in Europa, dobbiamo riuscirci e sono sicuro che i ragazzi daranno il 100%. Le prossime gare sono difficili e dobbiamo concentrarci. Le somme si tirano alla fine. Sarà la quarta volta contro la Juve in questa stagione, sono cresciuti e lo siamo anche noi».

Anche Pierluigi Pardo lo elogia e gli chiede della staffetta Rebic-Ibra: «Importante parlare coi giocatori ora per capire chi è stanco e chi è meno. Stasera Ante aveva bisogno di rifiatare. Può giocare con Zlatan, che non ha i 90 minuti. Vedremo come andrà con l’affaticamento muscolare di Calhanoglu».

LEGGI ANCHE -> Lazio-Milan 0-3, pagelle e tabellino: Ibrahimovic sontuoso, capolavoro di Pioli