Lazio-Milan 0-3, top & flop: Kessie insuperabile, Rebic cecchino

Promossi e bocciati di Lazio-Milan 0-3. Nella squadra di Stefano Pioli non ci sono bocciature, in quella di Simone Inzaghi invece sì.

Rebic Lazio Milan
Ante Rebic (Getty Images)

Il Milan si è riscattato dopo il deludente pareggio a Ferrara contro la SPAL. Allo stadio Olimpico di Roma schiacciante vittoria per 3-0 contro la Lazio, seconda in classifica.

A decidere sono stati i gol di Hakan Calhanoglu, Zlatan Ibrahimovic e Ante Rebic. Prestazione convincente da parte della squadra di Stefano Pioli, che ha concesso pochissimo ai ragazzi di Simone Inzaghi. Nel finale poteva arrivare anche il quarto gol. Ora testa alla Juventus, che martedì verrà a San Siro.

Lazio-Milan: promossi e bocciati della partita

Solitamente indichiamo tre top e tre flop rossoneri, ma stavolta in Lazio-Milan 0-3 non ci sono giocatori da bocciare e dunque andremo a metterne tre della squadra di Inzaghi.

TOP

Kessie: grande prova del mediano ivoriano, che sta migliorando in quanto a disciplina tattica riuscendo a comprendere meglio quando spingersi avanti e quando rimanere in copertura. Stravince lo scontro con Milinkovic-Savic.

Saelemaekers: il giovane belga sta trovando spazio e mette insieme un’altra prestazione positiva, dopo quelle contro Roma e SPAL. Se prima del lockdown era un po’ un “oggetto misterioso”, adesso sta dimostrando di poter dare un contributo buono alla squadra.

Rebic: il croato va ancora in gol, il nono in campionato e il terzo da quando è ripresa la Serie A. L’ex Fiorentina si sta rivelando sempre più una certezza in questo Milan. La sua rete è quella del 3-0 che di fatto chiude la partita.

FLOP

Vavro: perde Rebic in marcatura in occasione del 3-0 del Milan, che archivia la pratica con quella rete.

Milinkovic-Savic: viene ben arginato da Kessie e non si rende quasi mai pericoloso. Da un giocatore che Lotito valuta 100 milioni ci si aspettava qualcosa di più. Esce per infortunio al 67′.

Correa: gioca nell’insolito ruolo di prima punta e non è in buona condizione fisica, ma sbaglia praticamente tutto nei pressi dell’area rossonera.

LEGGI ANCHE -> Theo Hernandez bocciato dalla Gazzetta | “Insofferente, non al top”