Milan-Maldini, pronto l’addio: no al cambio ruolo 

Milan, è ai titoli di coda l’avventura dirigenziale di Paolo Maldini. Come infatti assicura Tuttosport oggi in edicola, il Dt dirà ‘no’ a Ivan Gazidis per quanto riguarda il cambio ruolo proposto in questi giorni. 

Paolo Maldini AC Milan
Paolo Maldini (©Getty Images)

Milan, Paolo Maldini dirà ‘no’ a Ivan Gazidis per quanto riguarda il cambio ruolo. Lo riferisce Tuttosport oggi in edicola, assicurando, piuttosto, che il Dt è pronto a dire addio al rossonero dopo un’avventura da dirigente durata due anni.

Il dirigente si è in realtà preso anche del tempo per decidere, ma a oggi la fumata è più nera che bianca. Indiscrezioni riferiscono di un ruolo che potrebbe essere cucito ad hoc all’ex capitano, con la Gazzetta che parla addirittura della vicepresidenza. Ma sarebbero tutti ruoli più istituzionali che altro, il che difficilmente convincerà il direttore tecnico.

Del resto già nel 2016, nell’era cinese, il dirigente rifiutò una proposta simile. “Non avrei mai accettato di essere utilizzato solo com bandiera”, riferì la leggenda rossonera. Difficile dunque che decida di farlo adesso, dopo anni in cui è stato operativo prima accanto a Leonardo e poi in prima fila con Zvonimir Boban accanto a sé.

L’area tecnica, nel frattempo, passerà a Ralf Rangnick a cui Elliott ha affidato pieni poteri. Sarà dunque l’uomo Red Bull a muovere i fili del mercato, non trattando direttamente ma scegliendo ruoli e giocatori su cui puntare. Per Maldini, avendo bocciato pubblicamente il teutonico a più riprese, si tratta anche di una scelta di coerenza.

LEGGI ANCHE: MILAN-JUVENTUS, PROBABILI FORMAZIONI: DECISIONE FORTE DI PIOLI