Braida: “Milan, basta cambiare. Ritorno? Inverosimile”

Le parole dell’ex dirigente del Milan e del Barcellona, che ha escluso l’ipotesi di un suo ritorno in rossonero nel breve termine.

Ariedo Braida ritorno Milan
Ariedo Braida (foto AS.com)

Nelle ultime settimane si è vociferato di un possibile quanto clamoroso ritorno al Milan di uno storico dirigente.

Ariedo Braida, dopo l’addio al Barcellona, potrebbe fare ritorno a Milanello per lavorare nuovamente nel club che lo ha accolto nei propri ranghi nel lontano 1986.

Intervistato da Radio Punto Nuovo però Braida ha smentito per ora l’ipotesi: “Non mi piace parlare del passato, anche se il Milan è sempre il Milan. Un mio ritorno? L’ho letto sui giornali, non ci sono condizioni verosimili al momento”.

Chissà che non possa cambiare idea in futuro. Ma Braida si sbilancia piuttosto sui progetti del club rossonero: “Nel calcio c’è bisogno di progettare, di avere un piano. Non si può cambiare ogni anno, è inutile ripartire sempre da capo. Non raggiungere un obiettivo ci può stare, ma bisogna guardare oltre. La società è fondamentale, se comincia a dubitare allora non si va avanti”.

LEGGI ANCHE -> SCELTO L’ARBITRO DI NAPOLI-MILAN