Manchester City riammesso nelle coppe: la sentenza del TAS

Il TAS di Losanna salva il Manchester City, in precedenza punito dalla UEFA per violazioni del Fair Play Finanziario. La squadra di Guardiola potrà giocare in Champions.

Manchester City sentenza TAS
Pep Guardiola (Getty Images)

Annullata l’esclusione del Manchester City dalle coppe europee per i prossimi due anni. Il TAS di Losanna ha accolto il ricorso fatto dal club inglese contro la decisione precedente della UEFA.

I Citizens erano stati puniti per violazioni del Fair Play Finanziario. Il verdetto prevedeva la squalifica per due anni dalle competizioni europee e anche una multa da 30 milioni di euro. Il Tribunale Arbitrale dello Sport ha cancellato la prima e abbassato a 10 milioni la seconda, perché comunque il Manchester City non ha collaborato con la UEFA nelle indagini.

LEGGI ANCHE -> Pioli, addio sicuro. E anche Maldini sembra aver deciso