Sentenza Manchester City, Mourinho tuona: “Che vergogna”

José Mourinho molto polemico dopo la decisione del TAS di Losanna di graziare il Manchester City e riammetterlo in Champions League.

Mourinho contro TAS
Jose Mourinho (Getty Images)

“Una decisione vergognosa”. Questo il commento di José Mourinho alla sentenza del TAS di Losanna nei confronti della possibile squalifica del Manchester City dalle coppe europee.

Il tribunale sportivo ha scelto di punire il City solo con una multa da 9 milioni di sterline, annullando la precedente esclusione per i prossimo due anni dalla Champions League.

Mourinho, attuale tecnico del Tottenham, non l’ha presa bene. In conferenza stampa il portoghese ha dichiarato: “Se non si è colpevoli è ingiusto pagare una multa, anche solo di una sterlina. Ma se si è colpevoli è giusto essere esclusi dalle coppe. In ogni caso è un disastro”.

L’ex Inter e Real ha dichiarato inoltre: “Trovo tutto molto strano e paradossale. Un club non paga a cuor leggero 9 milioni se si considera non colpevole. Credo tutto questo decreti la morte del Fair Play Finanziario“. Come dargli torto?

LEGGI ANCHE -> JOVIC, SPUNTA UNA RIVALE INGLESE