Tifosi allo stadio, Spadafora: “Impossibile prima di settembre”

I tifosi non potranno ancora tornare negli stadi italiani. Lo ha ammesso il Ministro Spadafora quest’oggi, bocciando l’idea della FIGC.

Spadafora ripresa Serie A
Vincenzo Spadafora (©Getty Images)

Niente stadi aperti al pubblico per il momento. Lo ha annunciato oggi Vincenzo Spadafora, Ministro dello sport, intervenuto in un odierno question time al Senato.

Il Ministro ha bocciato la proposta della FIGC e del presidente Gravina di provare a riaprire parzialmente gli spalti degli impianti italiani per questo finale di stagione.

Molto più realista la visione di Spadafora: “Per la riapertura degli stadi bisogna ancora essere prudenti. Stiamo lavorando ogni giorno con Lega e FIGC per ripristinare gli accessi, ma non prima di settembre. In questa estate non sarà possibile riaprire”.

Una linea che forse scontenterà molti tifosi e club, che considerano a ragione il tifo in diretta un elemento fondamentale per il bene del calcio. Ma la riapertura programmata a settembre fa ben sperare per l’avvio di una nuova stagione regolare e ideale.

LEGGI ANCHE -> LAXALT, CONFERME SUL FUTURO IN RUSSIA