Reina ancora in Premier: quanto risparmia il Milan a bilancio

La permanenza di Pepe Reina all’Aston Villa è possibile e il Milan spera di ricevere un’offerta ufficiale. Per il bilancio sarebbe un risparmio importante.

Pepe Reina risparmio Milan bilancio
Pepe Reina (Getty Images)

Il futuro di Pepe Reina non sarà al Milan. Nonostante un contratto fino al giugno 2021, l’esperto portiere spagnolo è destinato a lasciare Milanello.

In rossonero non ha speranza di poter essere titolare, essendoci Gianluigi Donnarumma, e nel finale della sua carriera desidera giocare. Si è appena salvato in Premier League con l’Aston Villa, dove era arrivato in prestito secco a gennaio, e proprio lì potrebbe restare.

Pepe Reina, ingaggio e ammortamento per il Milan

Anche se Reina ha annunciato che tornerà al Milan, esiste la possibilità di una sua permanenza a Birmingham. E se non dovesse rimanere all’Aston Villa, comunque possono sorgere altre opzioni in Premier League o in altri campionati.

Per il Milan la cessione di Reina sarebbe importante a livello di bilancio. Il portiere spagnolo percepisce un ingaggio netto da 3 milioni di euro all’anno. Lordi sono circa 5,3 milioni che pesano sui conti del club. Inoltre, va aggiunta l’ultima quota di ammortamento del cartellino da 1 milione.

Tra stipendio e ammortamento, l’ex estremo difensore di Liverpool e Napoli ha un impatto da oltre 6 milioni sul bilancio societario. Una cessione anche a titolo gratuito permetterebbe un buon risparmio per il Milan, che però vendendo il cartellino a 1 milione riuscirebbe pure ad evitare una minusvalenza.

Per l’ultimo anno di contratto di Reina va comunque considerato che l’Aston Villa ha coperto la quota di ingaggio (250 mila euro netti) per luglio 2020. Infatti, il prestito è stato prolungato per fargli concludere la stagione con la maglia dei Villans. Di conseguenza, si abbassa leggermente l’impatto dell’ex Napoli sul bilancio del Milan.

LEGGI ANCHE -> Milan, rinnovato il contratto con Emirates: comunicato ufficiale