Clausola Donnarumma: la posizione del Milan e di Raiola

Gigio Donnarumma clausola risolutiva
Gianluigi Donnarumma (Getty Images)

La prossima settimana dovrebbe essere quella dell’incontro tra il Milan e Mino Raiola per discutere dei rinnovi di contratto di Zlatan Ibrahimovic e Gianluigi Donnarumma.

Per quanto riguarda il centravanti svedese, l’idea del club è di partire da una base di ingaggio da 4 milioni di euro netti e di stabilire dei bonus. Ibra partiva da una richiesta di 6 milioni, cifra che grazie ai premi potrebbe essere raggiunta o comunque avvicinata.

Un più complessa potrebbe essere la trattativa per il prolungamento di Donnarumma. Il problema non sembra essere lo stipendio, che dovrebbe essere di 6 milioni più bonus all’anno fino al 2023. L’ostacolo è l’entità della clausola risolutiva da inserire nel nuovo contratto, secondo quanto riportato da Sportmediaset.

Raiola vorrebbe fissare una cifra accessibile per favorire un eventuale futuro trasferimento di Gigio. Invece il Milan non vuole perdere il proprio portiere a un prezzo inferiore a quello del suo reale valore di mercato. Le parti dovranno trattare per raggiungere un accordo soddisfacente. Alla fine un’intesa verrà trovata, anche perché c’è la volontà di Donnarumma e del club di proseguire assieme.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Casa Milan, presente l’agente di Kessie: le ultime news