Milan, tris al Cagliari: rossoneri da record dopo il lockdown

Altro grande successo di un Milan inarrestabile ed imbattuto da quando è ripreso il campionato. Il sesto posto finale è solo un punto di partenza.

Milan record dopo lockdown
Milan-Cagliari (foto acmilan.com)

La lunga stagione del Milan si è conclusa con un sesto posto che di certo non fa impazzire l’ambiente. Ma ciò che ha realizzato la formazione di Stefano Pioli dopo il lockdown è qualcosa di incredibile.

Basta leggere i numeri forniti dalla Gazzetta dello Sport. 30 punti conquistati, frutto di 9 successi e solo tre pareggi. 35 reti realizzate ed il primato di migliore squadra del campionato dopo la ripresa della stagione. Meglio persino dei campioni della Juventus e della macchina da guerra dell’Atalanta.

Ieri è bastato il solito Zlatan Ibrahimovic ad annullare il Cagliari di Zenga, ormai privo di motivazioni da settimane. Nel 3-0 che ha chiuso la stagione rossonera, lo svedese ha cucito il gioco e realizzato lo splendido sigillo numero 11 del suo campionato (più un rigore sbagliato nel primo tempo).

Peccato che San Siro fosse ancora priva di pubblico, perché sarebbe stato bello e utile ammirare l’accoglienza ed il saluto a questa formazione cambiata nell’atteggiamento e nelle intenzioni. Pioli, come un anno fa Gattuso, ha ringraziato tutti con baci e abbracci. Ma il suo è solo un arrivederci a fine agosto, quando il Milan dovrà dare continuità a ciò che di buono ha prodotto.

Si deve ripartire da questi dati positivi e dai tanti talenti in ascesa. Come Rafael Leao, sempre più nel vivo del progetto. O il ritrovato Samu Castillejo, autore del terzo gol e padrone della corsia destra. Il futuro ha ottime premesse.

LEGGI ANCHE -> MILAN-CAGLIARI 3-0, IL VIDEO DEL MATCH