Boban, retroscena su Ibrahimovic: “Lo avevo blindato a febbraio”

Il retroscena raccontato oggi da Boban, che aveva già un accordo per trattenere ancora a lungo Ibrahimovic al Milan.

Ibrahimovic blindato Boban
Ibrahimovic e Boban (Getty Images)

Nel corso della lunga intervista concessa alla Gazzetta dello Sport di oggi, Zvonimir Boban ha avuto tempo e spazio anche di parlare del colpo Zlatan Ibrahimovic.

Fu proprio il manager croato, assieme a Paolo Maldini, a decidere e poi riuscire a riportare Ibra al Milan nello scorso mercato di riparazione.

Boban ha svelato anche di aver avuto in pugno il rinnovo di Ibrahimovic almeno fino al 2021. Un accordo già trovato che però non si è consumato: “Per quanto riguarda Ibra avevo chiesto a febbraio di rinnovare il suo contratto perché avevamo con lui un gentlemen agreement: il patto era che, se non fosse stato sufficientemente in forma, avrebbe smesso da solo. Ecco, ero sicuro che non ci sarebbero stati problemi con lui, perché Zlatan è consapevole di se stesso e del suo corpo. Però il rinnovo in quel momento non si è potuto fare, diciamo così”.

La rottura tra Boban ed il Milan probabilmente è dipesa anche da queste differenti vedute, in particolare nelle scelte dirigenziali e di calciomercato. Ma certamente il croato c’aveva visto lungo…

LEGGI ANCHE -> RINNOVO IBRA, SIAMO AI DETTAGLI!