Alphonso Davies poteva essere del Milan: il retroscena

Giovanni Lorini, collaboratore nei Milan Camp, rivela che Alphonso Davies avrebbe potuto vestire la maglia del Milan. Invece è andato al Bayern Monaco.

Alphonso Davies consigliato al Milan
Alphonso Davies (©Getty Images)

Il Bayern Monaco ha trovato in Alphonso Davies un terzino sinistro di ottimo valore. Nonostante i soli 19 anni, si sta già imponendo su grandi livelli.

Il club bavarese lo ha scovato in Canada, acquistandolo per 10 milioni di euro (più 8-9 di bonus) dai Vancouver Whitecaps nel gennaio 2019. Un investimento che si è rivelato azzeccato e in questa stagione il giocatore canadese è riuscito a conquistare il posto da titolare.

Giovanni Lorini, ex calciatore, collabora per i Milan Camp e nel 2016 era a Vancouver. Alla Gazzetta dello Sport ha raccontato di aver segnalato Davies alla società rossonera: «Stavo lavorando in un camp milanista in luglio, ci invitano a vedere l’amichevole tra Whitecaps e Crystal Palace, inglesi. A metà ripresa, entra questo ragazzino, attaccante esterno. Mi colpisce subito come personalità, capacità di corsa e tecnica, è ambidestro e giovanissimo. Aveva 15 anni e mezzo. Mando una mail alla mia società: “Questo ragazzo è da seguire”. La risposta è positiva, poi le strade del mercato sono strane».

Il mancino canadese avrebbe potuto vestire la maglia del Milan o di un’altra squadra italiana, ma alla fine è stato il Bayern ad assicurarselo. Lorini aggiunge: «I Whitecaps l’hanno messo subito sotto contratto e le pretese erano elevate, sui sei milioni per un quindicenne. A noi era piaciuto, ma probabilmente anche al Bayern. Ho continuato a seguirlo anche personalmente. Ne ho parlato con qualche agente che ha cercato di proporlo ad altri club italiani ma il Bayern è stato più bravo. O più ricco».

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Aurier, assalto Milan: ballano 5 milioni col Tottenham