Milan, tagli al monte ingaggi: le mosse di Gazidis

La dirigenza rossonera deve stare attenta al bilancio, in costante perdita da anni. Ivan Gazidis punta ad abbassare il monte stipendi ancora un po’.

Gazidis taglio ingaggi Milan
Ivan Gazidis (©Getty Images)

C’è grande attesa di vedere che tipo di calciomercato farà il Milan in vista della stagione 2020/2021. I tifosi si aspettano ottimi rinforzi e la società è al lavoro, ma c’è anche un bilancio da far quadrare.

Oggi il quotidiano Tuttosport spiega le manovre di Ivan Gazidis per far calare il monte ingaggi del club. Si tratta di un percorso iniziato nell’ultimo mercato di gennaio con alcune cessioni. All’inizio del mese il Milan spendeva 96 milioni di euro lordi per gli stipendi e dopo alcune cessioni i costi sono calati a circa 80 milioni.

Le uscite di Jesus Suso, Pepe Reina, Krzysztof Piatek, Ricardo Rodriguez, Mattia Caldara e Fabio Borini hanno permesso di effettuare un buon risparmio. Sono stati aggiunti solo gli ingaggi di Zlatan Ibrahimovic, Simon Kjaer, Asmir Begovic e Diego Laxalt.

Nel prossimo bilancio il Milan non avrà più gli stipendi di Lucas Biglia (circa 6 milioni lordi) e Giacomo Bonaventura (circa 3,5 lordi). Bisogna aggiungere anche l’addio definitivo di Rodriguez (circa 3,6 lordi), la risoluzione di Marco Giampaolo e la cessione imminente di Pepe Reina (oltre 5 milioni lordi) alla Lazio.

Gazidis spera di fare un’altra sforbiciata al monte ingaggi, ci sono alcuni giocatori considerati cedibili. Ad esempio Diego Laxalt, Leo Duarte, Mateo Musacchio, Rade Krunic, Lucas Paquetà e Davide Calabria. Quest’ultimo è un prodotto del settore giovanile e la sua cessione potrebbe permettere di registrare a bilancio una plusvalenza piena da oltre 10 milioni.

Chiaramente bisognerà anche considerare che Ibrahimovic avrà uno stipendio maggiore, così come Gigio Donnarumma e Hakan Calhanoglu appena rinnoveranno. Poi bisognerà vedere che acquisti farà il Milan e che ingaggi avranno i nuovi rinforzi. Comunque Gazidis punta ad avere un ulteriore calo dei costi rispetto all’ultima stagione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> CALCIOMERCATO MILAN – AURIER PUÒ’ FINIRE IN BUNDESLIGA: LE ULTIME NEWS