Ibrahimovic è tornato: “Milan casa mia, non sono una mascotte”

Zlatan Ibrahimovic contento di essere rientrato in Italia per firmare il prolungamento di contratto con il Milan. È carico in vista della nuova stagione.

Ibrahimovic tornato a Milano
Zlatan Ibrahimovic (immagine AC Milan)

Era atteso per stasera e Zlatan Ibrahimovic è effettivamente arrivato Milano. Dopo aver passato gli ultimi giorni in Svezia con la famiglia, il giocatore è finalmente rientrato in Italia.

L’aereo è atterrato all’aeroporto di Linate alle 23:30. L’iter prevede che il centravanti svedese debba sottoporsi al tampone per il Covid-19 prima di poter procedere alla firma del rinnovo di contratto a Casa Milan e alla ripresa degli allenamenti a Milanello.

Milan, Ibrahimovic felice di rinnovare

Dopo l’atterraggio, Ibrahimovic ha parlato ai microfoni di Milan TV: “Sono molto felice, finalmente tutto è a posto. Sono tornato dove mi sento a casa e ora iniziamo a lavorare per portare risultati. Non sono qui per essere una mascotte, ma per fare risultati e aiutare il Milan a tornare dove deve essere. Abbiamo fatto 6 mesi alla grande, però senza vincere niente. Bisogna riprendere da dove abbiamo finito, lavorando duro e facendo sacrifici“.

Zlatan manda un messaggio ai tifosi: “Mi sento bene, in forma. Faccio un grande saluto a tutti i tifosi, spero possano tornare più presto possibile allo stadio perché la squadra ha bisogno di loro. Facciamo saltare San Siro insieme. Forza Milan sempre“.

Il calciatore resterà in rossonero fino a giugno 2021 e guadagnerà un ingaggio da 7 milioni di euro netti, nessun bonus previsto. La trattativa tra il club e l’agente Mino Raiola è stata più lunga del previsto, però alla fine l’accordo è arrivato. Mister Stefano Pioli e i compagni saranno felici di riabbracciarlo a Milanello la prossima settimana.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Calciomercato Milan – Ufficiale: Oscar Rodriguez resta in Spagna