Tonali al Milan: cifre e impatto sul bilancio rossonero

Il Milan ha messo a segno il colpo Sandro Tonali, strappato al Brescia dopo una efficace trattativa condotta da Paolo Maldini. Spuntano i dettagli economici.

Tonali Milan cifre impatto bilancio
Sandro Tonali (©Getty Images)

Il Milan ha concluso positivamente la trattativa con il Brescia per Sandro Tonali, che sarà un nuovo giocatore rossonero. Terminato il periodo di quarantena che sta affrontando, ci saranno le visite mediche e poi la firma sul contratto.

Com’è risaputo, l’operazione prevede un prestito oneroso da 10 milioni di euro con diritto di riscatto fissato a 15 milioni e altri 10 milioni di eventuali bonus ulteriori. Inoltre, il Brescia si è garantito anche una percentuale del 10% sulla rivendita futura del calciatore dai 30 milioni in su. Tonali firmerà un contratto di cinque anni con ingaggio a salire che partirà da 2 milioni netti a stagione più bonus.

Il portale Calcioefinanza.it spiega l’impatto che l’affare avrà sul bilancio 2020/2021 del Milan. Innanzitutto ci sarà il costo di 10 milioni per il prestito oneroso. A questi andranno sommati i 2 milioni netti di ingaggio (3,7 milioni di euro lordi): un totale di 13,7 milioni di euro.

Poi a fine stagione il Milan sicuramente riscatterà il cartellino, anche se la formula prevede solo il diritto e non l’obbligo. Ma l’investimento iniziale da 10 milioni è una sorta di garanzia sul riscatto di Tonali. Quindi la spesa ulteriore da 15 milioni è solamente rinviata al termine dell’annata 2020/2021. Bisognerà vedere se è prevista una dilazione del pagamento di tale somma.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Sky – Milan, priorità Bakayoko a centrocampo. Alternativa Soumaré del Lille